logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

 

MASERATI: "Karif coupè"


 

 

 

EMOZIONI IN REGALO

1565

Come tante berlinette degli anni '80 - '90 targate Maserati, anche la Karif prende origine dal progetto originario "Biturbo", ma a differenza di tante altre, non nasce direttamente dalla Coupè prima serie, ma da una sua derivata;  la "Spyder" ( che vediamo nell'immagine sottostante in coloro rosso ).

 

 

 

 

1592

Tale distinzione è fondamentale nello sviluppo tecnico e filosofico della vettura. La "Spyder" infatti adotta un passo di ben 11 cm inferiore rispetto alla "Biturbo Coupè", riducendone conseguentemente le dimensioni sia esterne che interne all'abitacolo. Nata nel 1988, la Karif si proponeva dunque ad un pubblico ancor più corsaiolo rispetto alla clientela tipo della famiglia "Biturbo". Un telaio più corto e dimensioni ancor più compatte ( siamo sulla stazza di una Fiat Grande Punto del 2005 ), portano ad una guida ancor più sportiva e reattiva sul misto stretto, oltre che ad un alleggerimento della massa complessiva, che risulta infatti sotto i 13 quintali.

 

i451

A tale compattezza risponde un abitacolo che non è più un 4 posti ma un 2+2. All'anteriore troviamo il consueto abitacolo, mentre posteriormente i posti sono adatti più che altro a due bambini. Con un passo di soli 2400 mm., si è fatto già un miracolo ad inventare due poltroncine sul retro.

Ciò che non muta, è la classe e il profumo di pelle e radica che traspira nell'abitacolo.

Non è da intendersi come sacrificio la privazione di 4 posti veri, ma ad una precisa scelta progettuale.

1564

Altre versioni sono già presenti per offrire posti comodi ad un'intera famiglia. La Karif non rinuncia al lusso, ma vuole donare qualcosa in più termini di grinta e agilità ed una coupè rivolta più alla pista è giusto sia una 2 posti secca. I due strapuntini posteriori potremmo definirli quasi un optional di serie.

 

 

 

 

LA CENTROMETRISTA

Nella tradizione Maserati, la Karif presenta una gamma inesistente. Unica motorizzazione ed unico allestimento.

i450

Tutto al vertice. Per quel che concerne l'allestimento, abbiamo già menzionato della classe dell'abitacolo. Per la motorizzazione siamo dinanzi al top motoristico "Biturbo". La cilindrata è corposa, più europea che italiana; per via dei vincoli fiscali oltre ai 2 litri di cilindrata a benzina, furono molte le vetture sovralimentate della classe 2000 cc., per ovviare al problema. Qui la Maserati, ha adottato la doppia sovralimentazione ma utilizzando una cubatura maggiore del motore, ovvero la 2.8 litri. Classico 6 cilindri a V, con 3 valvole per cilindro.

 

tec1

La potenza era ragguardevole, ma più contenuta rispetto alle motorizzazioni du 2 litri ma dotate di 4 valvole per cilindro.

La cubatura maggiore, permetteva però riprese più regolari ed il peso piuma faceva il resto. Siamo dinanzi ad accelerazioni brucianti.

Ad oltre 20 anni dalla sua presentazione, le sue performance, sarebbero ancora ai vertici tra le migliori e più blasonate gran turismo odierne.

 

 

 

 

 

Lunghezza: 404cm  /  Larghezza: 171cm

 


 

 

Evoluzione STORICA del Modello

 

 

 

 

 MOTORE

 VERSIONE

DATA inizio vendite

PREZZO

in € inizio

 vendite

DATA

fine vendite

PREZZO

in € fine vendite

2.8 i V6 18v

Biturbo 224cv

Unico   01 / 93  37221  03 / 94   51638

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Aggiornamenti nella vita del modello

 

 

 

 

 Aggiornamenti

 DATA inizio vendite

DATA

fine vendite

Denominazione

Aggiornamento

 Vita completa

   01 / 93 

  03 / 94 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Prestazioni delle varie motorizzazioni

 

 

 

 MOTORIZZAZIONE

Potenza

CV

Velocità

Km/h

 Acceler.

0/100Km/h insecondi

Consumo urbano

l/100km

Consumo

statale

l/100km

2.8 i V6 18v

 224

 230

05,7

18,2

10,2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 LE PREFERITE DI IERI e DI OGGI
  • 2.8 i V6 18v 224cv

 

 

Siamo dinanzi ai quei casi dove parlare di un acquisto con gli occhi dei tempi del modello in oggetto e i tempi dei giorni nostri, è la medesima cosa.

La vettura, che per la cronaca è stata prodotto in poco più di 200 esemplari, non riscontrò un grande favore di pubblico, nonostante le indubbie qualità prestazionali e di lusso. Una vettura che riducendo il passo ha snaturato la purezza della linea originale. Più che una Coupè rivista, pare più vicina ha una versione hard top della madre "Spyder". Una vettura tutto motore e corsa nel lusso, ma indubbiamente solo per due occupanti. Anche la Karif, fu soggetta ai problemini meccanici che mortificarono la fama dell'intera famiglia "Biturbo".

Se da usata ne prevedete l'acquisto, una bella revisione dal meccanico di fiducia è d'obbligo e se con poca spesa è possibile ricondizionare, sappiate che l'amerete per le passeggiate emozionanti che vi regalerà.

 

 

 

 
arrow_01_up__bg#bd2227
arrow_01_up__bg#bd2227

 

logo itauto2

www.itautoweb.it