logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari
 

 

LANCIA: "Lybra 4porte" 99-06


 

 

 

IL FASCINO DELLA MATURITA'

 

197

Son già trascorsi quasi 15 anni dalla sua presentazione e commercializzazione, ma nel puro stile della casa, la sua classe e la distinzione non risentono minimamente dell'inesorabile scorrere del tempo. Dopo 10 anni di onorato servizio la berlina media degli anni novanta, Dedra, va in pensione e nella tarda estate, inizio autunno, la sua erede debutta in un nuovo mercato italiano ed europeo. Nessuna rivoluzione concettuale, tra la nuova Lybra e la sua progenitrice Dedra. L'unica differenza sostanziale, è che al suo debutto nel 1989 la Dedra venne concepita esclusivamente berlina e solo cinque anni dopo venne integrata con la più pratica e funzionale station wagon. Ebbene, proprio in virtù del panorama di mercato mutato, Lancia decide di non perdere nemmeno un mese ed entrambe le versioni sbarcano in concessionaria.

 

197

La tre volumi è concepita per appagare coloro che cercano in una vettura media, dal costo adeguato e non esorbitante, distinzione, eleganza ed una gradevole sensazione di prestigio. Linee morbide, senza guizzi stravaganti, sin troppo pulite con un baule compatto ma ben distinto dal corpo centrale. Da subito a settembre 1999 la tre volumi si presenta in un ampio ventaglio di scelta, sia in termini di motorizzazioni che di equipaggiamento. Tre propulsori a benzina collaudati e vivaci, oltre a due diesel allo stato dell'arte, della nuova generazione dei common rail, ideati da ingegneri italiani della Fiat e che debuttarono sulla cugina di Arese. Proprio dalla 156 prende spunto il comparto telaistico anche se le sospensioni non sono così sofisticate. Anche perché le due vetture hanno mire completamente differenti. Se la 156 vuole rinverdire il tradizionale sapore della guida sportiva anche sulle berline da famiglia, la Lybra si rivolge a guidatori che amano la guida in surplace, comoda, silenziosa e sicura, dove la potenza e le prestazioni non sono concepite per regalare adrenalina ma tranquillità in ogni evenienza di guida. Un 1.6 litri plurivalvole tranquillo ma brioso che nel suo allestimento LS è la Lybra di attacco. Più equilibrato, il rotondo e sportivo 1.8i 16v con doppio variatore di fase che come il 1.9 JTD e al pari del 1.6i 16v era possibile scegliere sia in allestimento LS che in quello più ricco e dotato LX. Il top lo troviamo sia a benzina che diesel. Dall'ammiraglia della Lancia di quegli anni, eredita infatti i due cinque cilindri. Il due litri 20 valvole da 150 cavalli ed il 2.4 JTD da 134 cavalli capaci di grinta vellutata erano abbinati unicamente alla lussuosa dotazione della LX.

 

197

Se le linee della carrozzeria sono tranquille ed accurate, in LX l'abitacolo è degno delle migliori ammiraglie. Rivestimenti in raffinata alcantara che si raccordano perfettamente con i pannelli portiera. Distintivi gli inserti in simil radica sia sui bordi alti delle portiere che sulla plancia dinanzi al passeggero, presenti anche sulla consolle centrale che fanno risaltare il mobiletto centrale che simula il titanio. La differenza, oltre ad un insieme che appaga l'occhio e pure l'ergonomia, la fanno anche i piccoli dettagli, come i pulsanti sulle portiere o sul volante laccati o le cornici dei quattro quadranti della strumentazione anch'essi in simil radica.

 

197

La Lybra fu la prima auto italiana ad essere dotata di climatizzatore bizona, accessorio di serie già nella LS, mentre sulla parte alta della consolle era presente il display del computer di bordo dotabile anche di navigatore satellitare. Nulla è stato lasciato al caso ed ancora oggi la media della prima decade del 2000 è gradevole e di buon gusto.

 

197

Il primo aggiornamento alla Lybra le viene conferito ad inizio 2001. I diesel in particolar modo si aggiornano ai nuovi parametri antinquinamento guadagnando anche cavalli, così che il quattro cilindri passa dagli originali 105 cavalli ai 110 e ai 116 migliorando qualcosina in termini di scatto e ripresa senza perdere nulla in termini di consumo. Il poderoso cinque il linea dai 134 cavalli di partenza ha uno step a 140 cavalli per giungere sino ai 150 cavalli, con i medesimi vantaggi ottenuti dal più piccolo 1.9 litri. Nuovi allestimenti ancor più ricchi e particolari, delle vere speciali, come delle edizioni limitate, sono la vera novità.

 

197

Alla pratica e completa Business, si aggiungono le opulente Emblema, Executive e Intensa che si distinguono per ricchissime dotazioni e particolari satinati bruniti esterni, come i cerchi in lega stellari e la calandra, e bruniti interni come gli inserti non più in simil radica. Sontuosa la pelle di alta qualità, soffice, morbida e avvolgente come i migliori salotti di un tempo. Ad inizio del 2004 avviene un nuovo aggiornamento di gamma dove nulla è stravolto se non un arricchimento della dotazione di bordo e alcune inedite tinte di carrozzeria. Così pian piano la Lybra giunge sino al suo autunno di due anni dopo, il 2006, che la vede uscire di scena purtroppo in sordina. Elegante e di buone maniere, la berlina attrae meno della più giovanile familiare che in effetti riscuote sin dal loro esordio notevole più successo. Eppure la tre volumi, a così tanti anni di distanza possiede uno charme che delle suo giovani concorrenti si possono scordare. Vediamo in giro quotidianamente lucenti berline coreane, oltre che tedesche, ma oggettivamente non traspare dai loro design moderni un calore da salotto buono.

 

197

Probabilmente non sono neppure i tempi, ma quando si incrocia una Lybra, magari di tinta scura e selleria crema chiara, a noi di Itautoweb un sorriso appare e ci rende orgogliosi. Presumibilmente le linee aristocratiche erano già da matusa nel 1999, figuriamoci oggi, ma la vera classe non ha scadenza. E' vero che nel 2008 una spettacolare due volumi ha colmato un vuoto in gamma, ma la Delta, ha molta più grinta e carattere della Lybra, ma quel pizzico di snobismo in meno che solo una tre volumi elegante sa far dono.

 

 

 

Lunghezza: 447cm  /  Larghezza: 174 cm

 


 

 

Evoluzione STORICA del Modello

 

 

 

 

 MOTORE

 VERSIONE

DATA inizio vendite

PREZZO

in € inizio

 vendite

DATA

fine vendite

PREZZO

in € fine vendite

1.6 i 16v

103cv

Base  09 / 99  21067  01 / 04   23491
 Business   01 / 03  21231  09 / 06  21301
 LS   01 / 04   23291   09 / 06   23341
 LX   09 / 99   23030   01 / 04   25451

1.8 i 16v

130-131cv

 

 

 Base   09 / 99   21739   01 / 04   24011
 LS   01 / 04    23811   09 / 06  23861
 LX   09 / 99    23701   09 / 06   26021

2.0 i 5L 20v

153-150cv

 

 LX   09 / 99   25199    09 /06    27661
 Emblema    04 / 03    28711  09 / 06  28781
 Executive    07 / 01    29451  05 / 03  30511
 Intensa   04 / 02    28281   01 / 04   28341

 

1.9 JTD 8v

105-110cv 

 Base   09 / 99    22772  07 / 01  23511
 LX   09 / 99    24734   07 / 01   25531

 

 

 

 

 

 

1.9 JTD 8v

116cv  

 

 Base   07 / 01    24101  01 / 04   24981
 Business   12 / 02    22721  09 / 06  23091
 LS   01 / 04    24781  09 / 06  24831
 LX   07 / 01    26061  09 / 06  26991
 Emblema   04 / 03    28041  09 / 06  28111
 Intensa   04 / 02    28141  01 / 04  28201

 

2.4 JTD 8v

134-140cv      

 

 LX   09 / 99    25974  05 / 05  28251
 Executive   07 / 01    30102  05 / 05  31021

 

 

 

2.4 JTD 8v

150cv     

 

 

 
 LX   05 / 02    28401  09 / 06  28511
 Emblema   04 / 03     29561  09 / 06  29631
 Executive  05 / 02      31321    05 / 03  31361
 Intensa  04 / 02      29261    01 / 04   29321 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Aggiornamenti nella vita del modello

 

 

 

 

 Aggiornamenti

 DATA inizio vendite

DATA

fine vendite

Denominazione

Aggiornamento

 Vita completa

   09 / 99 

  09 / 06 

 

 Aggiornamento

  01 / 01 

  01 / 04 

 M.Year '01

 Aggiornamento

  01 / 04 

  09 / 06 

 M.Year '04

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Prestazioni delle varie motorizzazioni

 

 

 

 MOTORIZZAZIONE

Potenza

CV

Velocità

Km/h

 Acceler.

0/100Km/h insecondi

Consumo urbano

l/100km

Consumo

statale

l/100km

1.6 i 16v

 103

 185

11,3

11,8

06,3

1.8 i 16v 

 130

 201

10,3

12,0

06,3

2.0 i 5L 20v

 153

 210

09,6

14,5

07,3

2.0 i 5L 20v 

 150

 210

09,6

13,8

07,5

1.9 JTD 8v 

 105

 185

11,3

08,0

04,6

1.9 JTD 8v 

 110

 187

11,3

08,1

04,7

1.9 JTD 8v 

 116

 190

11,0

08,1

04,7

2.4 JTD 8v 

 134

 200

09,9

09,0

05,4

2.4 JTD 8v 

 140

 205

09,5

08,9

05,3

2.4 JTD 8v 

 150

 212

09,4

08,9

05,3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 LE PREFERITE DI IERI
  • 1.8 i 16v 130cv LX

 

  • 1.9 JTD 8v 105-116cv LX

 

  • 2.4 JTD 10v 134-150cv LX

La 1.8i 16v era tra le tre benzina la più diffusa. Potente quanto basta ma con costi di gestione normali. La 1.6i 16v era considerata troppo poco performante, mentre la 2.0 5L 20v sin troppo grossa per una berlina sotto i 4 metri e mezzo di lunghezza. Oltre tutto questo 20 valvole aveva debuttato nel 1994 sulla ammiraglia “k”, quando non vi erano direttive progettuali dirette all'abbattimento dei consumi. In effetti il 2 litri, rispetto al 1.8 litri, consumava molto di più migliorando di poco le prestazioni in scatto, ripresa e velocità. Senza dubbio, la più gettonata di tutte era il 1.9 JTD LX, gradevolissima, parsimoniosa, silenziosa e brillante. Una chicca tra le auto aziendali, per via dei consumi ridotti e dalla manutenzione semplice e non frequente. Più potente e con ogni probabilità la Lybra più sportiva, era la 2.4 JTD LX, richiesta dalle aziende come benefit di prestigio moderato. Grande coppia, consumi ragionevoli, prestazioni robuste, anche se più ruvide e meno confortevoli del più piccolo quattro cilindri common rail. Un'ammiraglia meno ingombrante, ma dal carattere deciso e raffinato. Senza dubbio una valida alternativa alle varie Bmw 3, Audi A4 e Mercedes C del periodo.

LE PREFERITE DI OGGI

  • 1.6 i 16v 103cv LX

 

  • 1.8 i 16v 130cv LX

 

  • 2.4 JTD 10v 134-150cv Int./Embl.

 

La Lybra 1.6i 16v LX oggi la consiglieremo vivamente. Non sportiva, ma comunque non sotto motorizzata, ideale come berlina di prestigio dai costi molto ridotti, specie se all'alimentazione a benzina viene accoppiato un buon impianto a gas ( gpl o metano ). Ovviamente non bisogna attendersi prestazioni grintosi, ma sorpassi o salite a pieno carico non sono un problema, anche se è necessario un uso frequente del cambio. Una berlina media che non da nell'occhio, che si può usare tutti i giorni per viaggi in famiglia come quelli di lavoro, accolti da un ambiente caldo e lussuoso. Oltre tutto, da usata, questo piccolo quattro cilindri a benzina, è un ottima scelta di affidabilità intrinseca, anche perché da nuova il suo proprietario tipo era un borghese medio che non faceva più di 10-15.000 Km annui. Il 1.8i 16v LX, abbinato alla doppia alimentazione è oggi una scelta eccellente, per costi, piacere di guida ed economia di esercizio. Se ieri costava molto, troppo per una media, la 2.4 JTD Intensa/Emblema, è l'ammiraglia di gusto e eccellente e prestazioni gradevoli, ma allo stesso tempo senza esborsi di carburante eccessivi. La qualità degli interni sono eccellenti e riscontrabili solo in vetture di assoluto prestigio. L'unica pecca è il limite antinquinamento che ne diminuisce il suo utilizzo, ma per coloro che non hanno di questi problemi, questa è una vera Lybra speciale che non deluderà.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227
arrow_01_up__bg#bd2227

 

logo itauto2

www.itautoweb.it