logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari
 

 

FIAT: "Tempra 4porte"


 

EREDE DI UNA TRADIZIONE

 

199

In campo da sei anni, la media per antonomasia di casa Fiat, la Regata accusa le rughe del tempo, dato che dal 1984, anno della sua presentazione, al 1990 la concorrenza si è fatta molto più agguerrita e moderna nei contenuti, come nel design. Nel mese di febbraio del 1990, ecco giungere la nuova tre volumi del segmento “D”.

 

 

UNA TIPO PER AMICA

197

La base di partenza è la piattaforma Tipo, con il suo passo di 254 cm che darà i natali a tutti i nuovi modelli del gruppo. Giocoforza per il contenimento dei costi, molte parti saranno in comune tra la Tempra e la Tipo, ed è immediatamente riconoscibile l’affinità tra la due volumi del 1988 e la nuova tre volumi, avendo lo stesso giro porta. Il muso si presenta più a cuneo rispetto alla Tipo, con un frontale più tagliente e fanaleria più pronunciata. Ma è soprattutto sul retro che la Tempra acquista solidità con un baule molto imponente ben raccordato con il corpo centrale mediante una terza luce obliqua ampia che tende a salire.

 

197

Concettualmente uguali, ma sviluppati in modo differente, i proiettori posteriori, quadrati e avvolgenti sullo spigolo, fanno da contorno, ad un ampio baule. Ampi e generosi i paraurti che si presentano semi in tinta con la carrozzeria. Indovinata la scelta stilistica di coprire i montanti sulle portiere di colore nero che permettono di allungare visivamente la berlina.

 

199

La gamma della quattro porte è sin da subito ampia e nel 1993, periodo del nostro riferimento, diviene ancor più completa e catalizzata sui benzina. L’entry level è il regolare benzina “1.4 i.e.” disponibile in due allestimenti. Il Base o S, è privo di accessori importanti, ma le caratteristiche peculiari della berlina media rimangono intatti. Abitabilità da ammiraglia specie in larghezza, dove tre occupanti sul divanetto posteriore possono affrontare viaggi impegnativi senza troppe scomodità, cosa non comune nella categoria di appartenenza. Salendo di livello, troviamo la “1.6 i.e.”.

 

197

Di poco più potente del precedente, nel 1994, questo propulsore viene profondamente aggiornato acquisendo un’iniezione multipoint che lo fanno salire dai precedenti 77 cavalli, ai più consoni 90 cavalli. Migliorando sensibilmente le prestazioni velocistiche e di scatto, allo stesso tempo anche i consumi ne beneficiano, per un perfezionamento della gestione dell’alimentazione. La “1.8 i.e.” è ancor più completa, visto che con il suo equilibrato quattro cilindri da più di 100 cavalli, sono abbinabili gli allestimenti medio SX e lussuoso SLX. Questo è un livello di dotazione più che completo, che la portano rivaleggiare anche con la più prestigiosa berlina Croma.

 

 

197197

Questo SLX è associabile anche al più grosso 2 litri che la rende una valida alternativa a berline dai costi ben più alti. In questa fascia di mercato, la Fiat, propone due tipologie automatiche. Una più accessibile con il 1.6 i.e. associata ad un cambio automatico CVT, ed una più tradizionale automatica spinta dal 2.0 i.e. La Tempra è una comoda e robusta berlina da famiglia, ma è anche dedicata ai professionisti che fanno decine e decine di migliaia di chilometri. Proprio per coloro è concepita la Tempra diesel disponibile in due soluzioni. Una normale base aspirata con il collaudato 1.9, omogeneo e regolare, ma piuttosto lento e la più adatta è  più scattante sovralimentata capace di non far rimpiangere le versioni benzina.

 

PIU' SICUREZZA ALLA TUA FAMIGLIA

 

197

Nella sua storia durata sei anni, la Tempra è rimasta sempre fedele a se stessa, con un solo leggerissimo face lifting nell’estate del 1993, a metà carriera. Aggiornamenti estetici misurati, come la griglia trapezoidale anteriore più grintosa e simile a quella della ammiraglia di casa, nuove tinte per la carrozzeria e miglioramenti nella finitura dell’abitacolo.

 

199

Ma il maquillage del 1993, è soprattutto l’occasione per adeguare la berlina del segmento D ai nuovi standard di sicurezza, come pretensionatori, barre anti intrusione nell’abitacolo, blocco inerziale del carburante e cellula protettiva dell’abitacolo. La Tempra berlina, è ben fatta, comoda e pratica, ma non riesce ad entrare nel cuore degli italiani.

 

199

Il successo non manca, seppur solo discreto, ma la Tempra difetta di personalità e cede il passo sei anni dopo alla nuova media Marea berlina, che ne eredita, purtroppo, il poco carattere ed una qualità di plastiche non a livello della migliore concorrenza.

 

 

Lunghezza: 435cm  /  Larghezza: 169 cm

 


 

 

Evoluzione STORICA del Modello

 

 

 

 

 MOTORE

 VERSIONE

DATA inizio vendite

PREZZO

in € inizio

 vendite

DATA

fine vendite

PREZZO

in € fine vendite

 

 

1.4 i.e.

69cv

 

 

Base  01 / 93   10133

  06 / 93 

  10664

 SX

  01 / 93 

 11105

  06 / 93 

  11681

 L

  06 / 93 

 10824

  10 / 96 

  14280

 

 

 

 

1.6 i.e.

77cv

 

 

 

 

 Base

  01 / 93 

 10702

  06 / 93 

 11257

 S   06 / 93   12035   09 / 94   13221
 SX   01 / 93   11670   09 / 94   14487
SRX   01 / 93   12260   06 / 93   12892
 HSD   04 / 94   14358   09 / 94   14771

1.6 i.e. 

75cv 

  Liberty  09 / 94  13428   05 / 95   13686

 

 

 

 

1.6 i.e. Aut. 

77cv

 

 

 

 Base   01 / 93    11252  06 / 93  11835
 S   06 / 93    12690  05 / 95  13583
 SX   06 / 93    13870   05 / 95   14926
 SRX   01 / 93    12810   06 / 93  13467

 

 

1.6 i.e.

90cv  

 

 

 Liberty   03 / 95    14280   10 / 96   16217
 SX   09 / 94    14048   05 / 95   14771
 HSD   09 / 94    14977  10 / 96  17844

 

1.8 i.e.

105cv    

 SX   05 / 95    16423  10 / 96  18696
 SLX   01 / 93    13630  05 / 95  16837

 

2.0 i.e.

113cv      

 

 Suite   01 / 93    14875  06 / 93  15630
 SLX   06 / 93    15705  05 / 95  17715

2.0 i.e. Aut.

113cv   

 SX   01 / 93    14260 05 / 95  16578

 

 

1.9 d 8v

65cv     

 

 

 Base   01 / 93    11172  06 / 93  11752
 S   06 / 93    12416  10 / 96  15132
 SX   01 / 93    12131   05 / 95  14228

 

 

 

 

1.9 td 8v

90cv

 

  
 Base   01 / 93    12131   06 / 93  12754
 S   06 / 93    13271   05 / 95  14228
 Liberty   05 / 95    15339   10 / 96  17508
 SX   01 / 93    13630   10 / 96  19238

 

 

 


 

Aggiornamenti nella vita del modello

 

 

 

 

 Aggiornamenti

 DATA inizio vendite

DATA

fine vendite

Denominazione

Aggiornamento

 Vita completa

   01 / 93 

  10 / 96 

 

 Mini Restyling

   06 / 93 

  10 / 96 

 M.Year '93

 

 

 

 

 


 

Prestazioni delle varie motorizzazioni

 

 

 

 MOTORIZZAZIONE

Potenza

CV

Velocità

Km/h

 Acceler.

0/100Km/h insecondi

Consumo urbano

l/100km

Consumo

statale

l/100km

1.4 i.e.

 69

 163

14,4

09,3

05,4

1.6 i.e. 

 75

 170

13,8

10,3

05,8

1.6 i.e.

 77

 168

13,8

10,9

06,2

1.6 i.e. Aut. 

 77

 160

16,0

11,5

06,6

1.6 i.e. 

 90

 182

13,2

09,8

05,8

1.8 i.e. 

 105

 188

11,5

10,3

06,7

2.0 i.e. 

 113

 195

10,1

11,4

06,8

2.0 i.e. Aut. 

 113

 185

12,9

12,5

07,2

1.9 d 

 65

 162

16,9

06,4

04,5

1.9 Td 8v 

 90

 178

12,1

06,1

04,5

 

 

 

 


 

 

 

 

 LE PREFERITE DI IERI
  • 1.4 i.e.   69cv SX / L

 

  • 1.8 i.e. 105cv SLX

 

  • 1.8 Td 8v 90cv SX

Vettura ampia, confortevole e senza concessioni a lussi inutili, questa è la “1.4 i.e. SX e L” si propone ad un uso famigliare per la sua praticità e i suoi costi contenutissimi, sia in termini di acquisto che di gestione dei costi. Cilindrata contenuta per un’assicurazione agevolata e consumi ridotti specie in città e in statale. Richiesta anche la “1.8 i.e SLX”. Allestimento ricco, con climatizzatore, ABS, cerchi in lega, velluto, fendinebbia, retrovisori elettrici, si propone come ammiraglia compatta dalle grandi doti di abitabilità e di carico nel bagagliaio, senza i costi di una vera berlina superiore. Il motore di pregevole regolarità, non è sportivo, ma muove con disinvoltura la quattro porte. La “1.9 TD SX” è una delle versioni più richieste. Tanta sostanza e attenzione ai costi di gestione. Motore brioso e corposo dai bassi consumi. Robustezza e affidabilità sono le sue carte aggiuntive.

LE PREFERITE DI OGGI

  • 2.0 i.e. 113cv Suite

 

  • 1.6 i.e. 90cv Liberty

 

 

Ai tempi era un allestimento speciale, e poco diffuso anche per via del suo prezzo non propriamente popolare. Oggi, a trovarla, sarebbe un acquisto azzeccato la “2.0 i.e. Suite”. Il propulsore gradevole e robusto, per  via anche di una concezione non spinta, quindi longeva, ha nel pacchetto Suite, una dotazione di bordo notevole, con la possibilità di trovarla con dei pregevoli interni in pelle che ne elevano, e non di poco, il livello di qualità. Sicurezza e comfort in un abito borghese senza restrizioni, sia in termini di qualità di guida che di viaggio. Senza dubbio la “1.6 i.e. 90 cv Liberty” è degna di un pensierino. Il propulsore, già aggiornato, è regolare e discretamente vivace,con un occhio alla voce consumi. Il Liberty si distingue per la presenza in primo equipaggiamento dell’inserto in radica sulla plancia centrale e sul tunnel del cambio, il climatizzatore automatico, i vetri atermici Solarcontrol, il volante ed cambio in pelle, per finire con la selleria in morbido velluto. Dunque una Tempra confortevole, briosa, economica ed un poco speciale. Ovviamente un impianto a gas sarebbe l’ideale, senza contare che, nonostante l’età, queste versioni della Tempra solitamente non erano acquistate da macinatori di chilometri.

 

arrow_01_up__bg#bd2227
arrow_01_up__bg#bd2227

 

logo itauto2

www.itautoweb.it