logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

 

FIAT: "Punto 1993 Cabrio"


 

 

 

IL GIOCO DELL'ESTATE

Era da metà degli anni '80, ovvero dalla bella Fiat Ritmo Cabriolet, che non si vedeva una  Fiat a cielo aperto, anzi, di più, una piccola a buon mercato a cielo aperto.

A metà 1993 nasce la Fiat Punto, gloriosa automobile che solca le strade di mezzo Mondo tuttora.

 

851

 

Il progetto berlina, nato dalla sapiente matita di “Giugiaro”, diviene subito campione di vendita a livello non solo nazionale, ma anche europeo. Siamo a metà degli anni novanta e nonostante la crisi a livello mondiale persista, c'è un rinnovato entusiasmo e la ricercatezza della semplicità e del gioco. I vertici FIAT ci credono e affidano le cure della trasformazione della Punto berlina alle pregiate mani di “Bertone”. Ci vuole ben poco per fare della Fiat Punto Cabrio, la vettura "aperta" più venduta in Italia.

841

 

Bella linea (specie con capottina abbassata), meccanica semplice ed affidabile, qualità costruttiva esente da critiche, dimensioni compatte ma al tempo stesso sufficienti per un viaggio in amicizia e ciliegina sulla torta, un prezzo assolutamente concorrenziale.

 

 

 

 

 

 

CITTA' ALL'APERTO

La gamma sin dall'inizio (giugno 1994) si presenta ristretta, ma comunque rispondente alle esigenze della sua potenziale clientela.

Due motori per due allestimenti diversi: un 1.2i 8v in allestimento "S", ovvero il base ed un più ricco  "ELX" per la motorizzazione di punta, ovvero il 1.6i multipoint da 90cv.

840

 

Le due versioni si distinguono per l'equipaggiamento, che  risulta piuttosto scarno, ma sufficiente per la "S" e ben dotato per la "ELX".

Piccoli dettagli estetici fanno la differenza tra le due: la più costosa 1.6i si riconosce per gli specchietti esterni in tinta, per i fendinebbia, per i cerchi in lega dal disegno sportivo al posto dei copri cerchi in plastica, e le calotte dei lampeggiatori di direzione in colore chiaro trasparente invece dei normali e meno estetici arancione.

 

 

UN PEZZETTO DI CIELO COMPRESO NEL PREZZO

Siamo nel giugno 1997 e l'intera famiglia "Punto" dopo 4 anni di successi sia di vendita che di riconoscimenti, affronta il suo primo vero aggiornamento. Ovviamente assieme alla berlina tocca anche alla versione "Cabrio" sottoporsi alla rinfrescata.

i235

In questa occasione non parliamo di "Restyling", ma appunto di un sano aggiornamento di gamma. Nulla viene intaccato nel design, ma un affinamento nelle finiture, una più vasta scelta dei colori ed un brillantissimo nuovo motore.

Scompare dai listini la 90cv ELX, ovvero la 1.6i, per lasciar posto alla brillante e meno impegnativa 1.2i 16v, un motore all'avanguardia, prestazionale ed economico.

 

SOLO LEI

Alla Punto arrise un grande successo e in tutte le sue versioni o modelli interamente nuovi che succedettero alla prima, la risposta del mercato è sempre stata ottima.

Solo la crisi finanziaria di inizio millennio, che a dire il vero non ha colpito solo il pianeta auto Italia, ha fatto si che il piacere di guidare con il sole sui capelli, sia stato riservato esclusivamente a questa prima versione della fortunata "piccola" FIAT.

 

839

 

Siamo nella tarda estate del 1999, quando compare la Punto 2° Serie. Non un restyling, ma un'auto completamente nuova. Concettualmente Punto, ma assolutamente inedita. Eppure la "Punto Cabrio" nata da una costola della "Punto 1993", non demorde e lascerà i saloni del nuovo solo nel febbraio 2001.

Siamo tutti in attesa di una nuova Punto a cielo aperto, basata sull'odierna Punto che tanto successo sta riscuotendo in Italia ed Europa, ma oggi, quella Punto aperta firmata “Bertone”, ci attende a porte aperte, anzi, a tetto aperto, come vettura d'occasione. Una vettura speciale che può dare e potrà dare ancora per molto tempo molte soddisfazioni ai suoi fortunati proprietari.

 

 

 

 

 

Lunghezza: 376cm  /  Larghezza: 163cm

 


 

 

Evoluzione STORICA del Modello

 

 

 

 

 MOTORE

 VERSIONE

DATA inizio vendite

PREZZO

in € inizio

 vendite

DATA

fine vendite

PREZZO

in € fine vendite

1.2 i 8v

58cv

 S  06 / 94   12188  06 / 97   14693
1.2 i 8v

60cv

 S   06 / 97   14461  06 / 98  14848
 Base   06 / 98   12653   02 / 01   13295
1.2 i 16v '97 

86cv

 ELX   06 / 97   17043   06 / 98   17482

1.2 i 16v '98 

86cv

 16v   06 / 98   13376   02 / 01   14043

1.6 i 8v

90cv

 ELX   06 / 94    14254   06 / 97  17250

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Aggiornamenti nella vita del modello

 

 

 

 

 Aggiornamenti

 DATA inizio vendite

DATA

fine vendite

Denominazione

Aggiornamento

 Vita completa

   06 / 94 

  02 / 01 

 

 Mini Restyling

   06 / 97 

  02 / 01 

 M.Year '97

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Prestazioni delle varie motorizzazioni

 

 

 

 MOTORIZZAZIONE

Potenza

CV

Velocità

Km/h

 Acceler.

0/100Km/h insecondi

Consumo urbano

l/100km

Consumo

statale

l/100km

1.2 i 8v

 058

 150

15,0

08,0

05,4

1.2 i 8v 

 060

 150

15,0

09,7

05,6

1.2 i 16v '97

 086

 177

10,9

09,3

05,2

1.2 i 16v '98 

 086

 170

12,0

09,8

05,5

1.6 i 8v 

 090

 170

12,3

10,1

06,5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 LE PREFERITE DI IERI e DI OGGI
  • 1.2 i  8v 60cv S

 

  • 1.2 i 16v  86cv

 

La Punto Cabrio, come si evince da tutto l'articolo ad essa dedicato, è caratterizzata da una gamma molto ristretta. Tre motorizzazioni e due aggiornamenti di essi di lieve entità.

Per questo modello parleremo di ieri e di oggi assieme, dato che a nostro avviso coincidono le qualità di allora con le richieste di oggi.

La "1.2i S" era una scelta molto base, che permetteva di risparmiare in modo considerevole. Tra la base e la 1.6i ELX vi erano qualcosa come 2100 euro di differenza, ovvero circa il 20% dei 12.188 occorrenti per acquistare appunto la "S". La dotazione era risicata così come le finiture di sedili e portiere non brillavano per l'alta sartoria, ma il fascino ed il piacere di viaggiare in "4" a cielo aperto, quello era di serie, con in più la sicurezza di un motore robustissimo e, seppur non un fulmine, gradevole e parsimonioso. Era interessante all'ora ed oggi ancor di più. Con poca spesa una bella vettura, simpatica, affidabile e dai costi di gestione ridotti veramente all'osso. Un'auto adatta ai giovanissimi dunque, o come seconda auto da famiglia, un poco diversa dal solito!

La "1.2i 16v" la troviamo la soluzione più convincente. Ai costi ridotti dovuti alla piccola cilindrata (rispetto soprattutto alla prima versione dotata del 1.6i), associa una brillantezza di guida non comuni. Non che si sfoci nella sportività, anche se lo stesso motore portava la firma di una versione 3 porte della Punto berlina; "Sporting", ma si è certi sempre di muoversi con scioltezza e rapidità. Una cura dei dettagli maggiore ed un equipaggiamento più che soddisfacente completano un quadro di un'auto ben definita ed adatta ad ogni uso, anche a lunghe sgroppate autostradali (sempre nei rispetti dei limiti).

 

 

 

 
arrow_01_up__bg#bd2227
arrow_01_up__bg#bd2227

 

logo itauto2

www.itautoweb.it