logo1st1st10st13st20st25st36 


 Itautoweb

banner1


"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi" 

134296367564580637695778894m1283130613441574

 

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova

chi siamo       eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

 


SPORT


 

 

Ferrari strepitosa e Alfa ancora a punti

( Giugno 2018 )


Ferrari F1

Si sa che storicamente il GP del Canada ha un sapore particolare per gli affezionati del “Cavallino”. Non a caso un pilota entrato nella leggenda per il suo carattere indomito in gara come “Gilles Villenevue” vinse la sua prima corsa con la “Rossa”. Vettel è giunto alla sua 50° vittoria in carriera, ma è sempre affascinante vincere con la Ferrari e come si è imposta fa ben sperare per il proseguo del Mondiale, il più importante a livello totale dell’Automobilismo. Vettel ha dimostrato già sabato tutto il potenziale della monoposto con le unità propulsive aggiornate non solo prendendosi la pole, ma facendo il giro record. E così in gara la domenica è stato un controllo assoluto della prima posizione nonostante un Bottas e Verstappen rispettivamente su Mercedes e Red Bull combattive. Il diretto rivale sull’altra Mercedes Luis Hamilton, con il suo quinto posto ha limitato i danni, ma non è stato sufficiente per impedire al tedesco in “Rosso” di scavalcarlo in classifica generale piloti, anche se solo di un punto, con Vettel a 121 punti tallonato appunto dal britannico a 120 punti. Ben più distanziati gli altri piloti con al terzo posta Bottas su Mercedes a 86 punti seguito come un’ombra dal pilota della Red Bull Riciardo. Siamo esattamente ad un terzo del Mondiale, e sono tutta concretezza le parole post vittoria di Vettel, ovvero che la fine del Mondiale è ancora lontano. Sono passate sette gare ed ancora quattordici sfide sono da superare e non sarà facile. Peccato per la prestazione non all’altezza di Raikkonen che poteva tranquillamente salire anche esso sul podio, visto soprattutto il potenziale della vettura, ma un modesto 6° posto non solo non ha tolto punti ad Hamilton ma ha conferito alla casa costruttrice appena 8 punti lasciando sempre la Mercedes a condurre la classifica per costruttori con 206 punti seguita con 189 punti dalla Ferrari e 136 dalla Red Bull. In questo fine settimana di felicità a Maranello, in Formula 1 si festeggia anche a Milano, visto che la Sauber Alfa Romeo con il pilota francese Leclerc ha portato a casa un altro prezioso piazzamento a punti, portando la casa a 12 punti totali,ovvero al nono sposto con 8 lunghezze di vantaggio sulla Williams e sette di distacco dalla Hass e Toro Rosso. L’esperienza in gara del team del “Biscione” cresce e si sta facendo le ossa per futuro.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally non molla mai

( Maggio 2018 )


Abarth 124 rally

Chi riteneva la presenza della bella scoperta dello Scorpione nelle gare di rally una pura operazione di marketing e richiamo storico, dovrà ben ricredersi. Sia nel Rallye di Antibes, nella terza prova del Campionato di Francia è giunto un ottimo secondo posto nella categoria, mentre nel Rallye Krumlov in Repubblica Ceca, è giunto un terzo posto sempre nella categoria R-GT. Team e piloti completamente differenti, circuiti difficili e tortuosi diversi, ma medesima vettura, la 124 Abarth Rally, che non solo si dimostra molto veloce e non troppo impegnativa da condurre al limite, ma anche molto affidabile e robusta. Non c’è nulla come i difficili tracciati sterrati, ricchi di curve e sali scendi, che possa mettere a dura prova ogni singolo organo meccanico di una vettura. In Francia solo il brutto tempo improvviso ha negato la vittoria, facendo anche perdere cinque posizioni nella classifica assoluta, visto che la spider era dotata di pneumatici da asciutto. Nonostante questa difficoltà il giovane pilota francese Nicolas Ciamin è riuscito a non perdere troppo terreno, segno di un bilanciamento generale della vettura ottimale.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emozioni alla prima sfida del Trofeo Abarth Selenia

( Maggio 2018 )


Abarth 500 Trofeo

Il nostro paese ha sempre avuto, dal suo albore, l’auto nel cuore, sinonimo di libertà, di passione, di adrenalina, di divertimento, di socialità ed anche affermazione sociale. Grandi costruttori, ideatori e designer ma anche piloti ed il Trofeo del monomarca dello Scorpione lo ribadisce in ogni occasione. Lo scorso fine settimana di fine aprile, sono state entrambe le sfide aggiudicate dal detentore del Trofeo Abarth Selenia 2017 Cosimo Barberini. Alla guida della sua “695 Assetto corse Evoluzione”, l’italiano ha subito messo in chiaro che non ha alcuna intenzione di abdicare dal titolo. In entrambe le corse numerosi i sorpassi, sia per la prima piazza che per i posti sul podio grazie alla bravura di tutti i piloti oltre alla velocità e agilità delle performanti Scorpioncine che riescono a dare il massimo tra i Sali scendi e le curve d’Imola.


Classifiche

Gara1: 1. Barberini (ITA) / 2. Mabellini (ITA) / 3. Pajuranta (FIN) / 4. Appelqvist (SWE) / 5. Fiamingo (ITA) / 6. Gioga (ITA) / 7. Sabbatini (ITA) / 8. Boga (ITA) / 9. Lazzaroni (ITA) con 500 AC / 10. Coria (ITA) con 500 AC / 11. Storti (ITA) con 500 AC

Gara2: 1. Barberini (ITA) / 2. Pajuranta (FIN) / 3. Mabellini (ITA) / 4. Appelqvist (SWE) / 5. Sabbatini (ITA) / 6. Gioga (ITA) / 7. Fiamingo (ITA) / 8. Caruso (ITA) / 9. Lazzaroni (ITA) con 500 AC / 10. Coria (ITA) con 500 AC.

 

Classifica Generale Trofeo Abarth Selenia: 1. Barberini (ITA) 51 punti / 2. Mabellini (ITA) e Pajuranta (FIN) 34 pt. / 4. Appelqvist (SWE) 24 pt. / 5. Gioga (ITA) e Fiamingo (ITA) 18 pt.

 

Classifica speciale Abarth 500 Assetto Corse: 1. Lazzaroni (ITA) 53 punti / 2. Coria (ITA) 36 pt. / 3. Storti (ITA) 15 pt.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Formula1, non solo Ferrari

( Aprile 2018 )


Alfa Romeo F1

In Bahrain, il secondo GP della lunga stagione del campionato regina motoristico, ha visto la Ferrari ancora una volta svettare. Siamo due su due. Se nel primo match la fortuna della Safety Car aveva colmato il gap velocistico con la Mercedes, dando una possibilità di sfruttare le abilità strategiche del muretto, qui in terra calda medio orientale le due monoposto hanno mostrato forza e resistenza. Non a caso la prima fila era tutta rossa, ma la gara è un’altra storia e Vettel lo sa bene. Hamilton in un batter di ciglia era già a ridosso del podio, cosa che a fine gara si è preso anche se il più basso dietro al suo secondo Bottas. Con una Mercedes aggressiva la Ferrari ha cambiato tattica in corso d’opera riducendo a una sosta le due previste. Qui la differenza del manico si è vista tutta dato che farsi così tanti giri con gomme ultra soft è come camminare su una corda. Essere veloci e estremamente puliti in ogni tratto della pista per tanti giri non è cosa comune. Per una Ferrari che sorride in classifica generale che la vede in testa non possiamo trascurare i primi punti della Suber Alfa Romeo. Tutte e due innanzitutto hanno visto la bandiera a scacchi a fine gara e già questo è elemento per cui sorridere. Laclerc è giunto 14° mettendosi dietro oltre alla Haas anche le due Williams, ma è soprattutto il 9° posto di Ericson ha portare a casa i primi due punti stagionali grazie anche alla scelta, rischiosa, di fare una sola sosta, portando quindi anche la vettura al limite. Ovviamente c’è molto da fare, da crescere, da sviluppare, ma la squadra ha capacità ed è motivata oltre ad una macchina che fa ben sperare per il proseguo della stagione, facendola elevare da semplice cenerentola del Mondiale di Formula1.


Classifica costruttori: 1° Ferrari 65 / 2° Mercedes 55 / 3° McLaren 22 / 4° Red Bull 20 / 5° Renault 15 / 6° Toro Rosso 12 / 7° Haas 10 / 8° Sauber Alfa Romeo 2 / 9° Force India 1 / 10° Williams 0.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally dominio in R-GT

( Aprile 2018 )


Abarth 124 rally

Sin dal suo esordio nei tracciati su asfalto e sterrato la due posti corsaiola dello “Scorpione” ha messo in mostro le sue grandi doti di agilità, tenuta di strada e velocità. Al Rally Tour de Corse in Corsica, inserito all’interno del Campionato Mondiale Rally e alla Coppa FIA R-GT, erano quattro le 124 Abarth a parteciparvi e nella propria categoria sono arrivate prime. E’ soprattutto nella classifica assoluta a sorprendere il loro piazzamento. Su 87 vetture ottimo è il 47° posto del giovane Andrea Modanesi, così come il 29° di Nicolas Riviere. Eccellente il 21° piazzamento di Andrea Nucito e Marco Vozzo che ad un quarto della gara erano al 15° posto assoluto, quando un’uscita di strada ha fatto perdere ben 6 minuti al duo facendo retrocedere l’equipaggio di 6 posti. Comunque a favore dell’ulteriore eccellente 17° posto assoluto del pilota e navigatore francesi Astier e Vauclaire. Quattro vetture su quattro, nei primi quattro posti della propria classifica GT, primissime tra le non integrali, a testimonianza non solo delle performance velocistiche della vettura, ma anche della sua innata affidabilità e robustezza. Appuntamento a luglio a quel di Roma Capitale.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth sponsor principal Yamaha

( Marzo 2018 )


Abarth 595 Yamaha

E fanno quattro. Sono gli anni di seguito che la celeberrima casa motociclistica giapponese di Valentino Rossi, sposa come suo principale sponsor un’altra icona motoristica, lo “Scorpione” italiano. Abarth capeggerà sulla carena della nuovissima “YZR-M1 201” che darà battaglia nel moto mondiale che è anche alle porte. Entrambi i brand sposano l’agonismo e il piacere della guida in piena sicurezza, perché non basta essere veloci, ma anche e soprattutto come si pennellano curve e si è padroni in ogni situazione. Ciò che si acquisisce in pista sia per Yamaha che Abarth viene trasmesso sui prodotti di serie che si parcheggiano sotto casa. Evoluzione continua, affinamento, voglia di regalare sempre qualcosa in più ai propri appassionati accomuna le due case, così lontane geograficamente ma così vicine nello spirito e nel proprio DNA. Dal 18 marzo da Losail sino al 18 novembre a Valencia in Giappone sventolerà un po' di tricolore. E se non bastasse vi sono le tre piccole 595 e 695 firmate Yamaha e la Yamaha XSR 900 griffata dallo “Scorpione”.

 

 

 

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth programma sportivo 2018

( Febbraio 2018 )


Abarth Day

Dovrebbe essere piuttosto felice Fabrizio Andolfi Junior per essersi aggiudicato una fiammante “Abarth 124 Spider”, in qualità di premio per aver trionfato al Trofeo Abarth 124 rally Selenia. Premi per Andrea Modanesi, primo tra i giovani calsse Under23 e Cosimo Barberini conquistatore del Trofeo Abarth Selenia. Durante le diverse premiazioni è stato svelato il nutrito programma sportivo del brand dello Scorpione che spazia dal rally, alle gare in pista mono marca, sino alla prestigiosa fornitura dei motori in Formula 4 a livello nazionale ed in Germania.


 

 

 

 

 

 

 

 

I calendari

Trofeo Abarth Selenia

29 aprile – Imola / 13 maggio - Paul Ricard (Francia) / 10 giugno - Red Bull Ring (Austria) / 24 giugno - Misano Adriatico / 15 luglio – Mugello / 16 settembre – Vallelunga / 7 ottobre – Monza.

 

FIA European Rally Championship

22-24 marzo - Rally Azzorre (Portogallo) / 3-5 maggio - Rally Isole Canarie (Spagna) / 1-3 giugno - Rally Acropolis (Grecia) / 15-17 giugno - Rally Cipro (Cipro) / 20-22 luglio - Rally Roma Capitale (Italia) / 24-26 agosto - Barum Rally (Bulgaria) / 21-23 settembre - Rally di Polonia (Polonia) / 12-14 ottobre - Rally Liapaja (Lettonia).

 

FIA R-GT CUP

22-28 gennaio - Rallye di Montecarlo / 6-8 aprile - Tour de Corse (Francia) / 20-22 luglio - Rally Roma Capitale (Italia) / 24-26 agosto - Barum Rally (Rep Ceca ) / 18-20 ottobre - Rallye du Valais (Svizzera).

 

Italian F4 Championship powered by Abarth

22 aprile - Adria International Raceway / 13 maggio - Paul Ricard (Francia) / 3 giugno -  Monza / 17 giugno - Misano Adriatico / 29 luglio - Imola / 16 settembre - Vallelunga / 28 ottobre - Mugello.

 

ADAC F4 Championship powered by Abarth

13 aprile - Oschersleben / 18 maggio - Lausitzring / 8 giugno - Red Bull Ring / 3 agosto - Nurburgring / 7 settembre - Sachsenring / 21 settembre - Hockenheim.


 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally già vincente

( Dicembre 2017)

 

Abarth 124 rally

Appena ritornata sui circuiti spettacolari dei Rally, la 124 dello “Scorpione” ha messo in chiaro che non vuole partecipare in gara per far bella mostra di sé, ma per dar battaglia. Non a caso, al suo esordio in questa stagione 2017, ha già aperto la vetrina della bacheca per inserirvi due coppe nazionali nella classe “GT”, prima con Andolfi Jr a casa nostra, in seguito con la sua squadra “Team SMC Junior Motorsport” attraverso Muniz e Solorzano il Campionato Spagnolo Rally Asfalto, nella medesima categoria. Non a caso all’ultima gara, il Rally di Madrid, è giunta all’ottavo posto assoluto e al secondo tra le due ruote motrici, dando non solo spettacolo, ma anche mostrando al pubblico la grande sicurezza e facilità di guida abbinate a performance di altissimo livello. Abarth si vuole riprendere quella storica fama di Scorpione da sterrato e asfalto che tra gli anni sessanta, settanta e ottanta ha fatto innamorare tanti automobilisti.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna in alto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Alfa Romeo il grande ritorno sportivo

( Dicembre 2017 )

 

Alfa Romeo F1

Sono diverse in tutto il Mondo le gare automobilistiche che annualmente mettono dinanzi diverse vetture, di serie o specificatamente da gara, in competizione tra loro. Ma indubbiamente se un neofita dell’ambiente quattro ruote sente solo parlare di gare tra auto, pensa immediatamente alla regina di tutte le corse, ovvero il Mondiale di Formula 1. All’albore di questa leggendaria competizione, la casa del Portello ha subito firmato il registro delle presenze con la voce VITTORIA. Se Formula 1 fa rima con “Ferrari”, molti  non sanno che la madre della Ferrari fu proprio il prestigioso brand milanese del “Biscione” Nel 1925 la monoposto “Tipo P2” si impose subito nella primo Campionato del Mondo e successivamente nel dopo guerra, riprese a correre sia come casa madre che come fornitore di propulsori ininterrottamente dal 1950 sino al 1988.

 

Alfa Romeo F1

Proprio nel ‘50 e ’51 la casa si aggiudicò il mondiali piloti con due nomi altrettanto mitici, ovvero Nino Farina e Juan Manuel Fangio. Da trent’anni dunque il più leggendario circus sportivo della auto si è privato dell’Alfa Romeo. Alfa Romeo non può stare senza correre, è sempre stato nel suo DNA. A onor del vero gli anni novanta hanno visto le varie “155” e “156” primeggiare dinanzi alla più agguerrita concorrenza teutonica nei campionati DTM e Super Turismo, di grande spettacolarità e alta tecnologia, ma la Formula 1 è l’apice di ogni sfida a quattro ruote sotto ogni punto di vista. Non a caso in questi decenni questo speciale Mondiale è stato il test di scoperte tecnologiche che successivamente si sono profuse nella grande produzione di serie con grandi benefici in termini di sicurezza, prestazioni ed efficienza per tutti gli automobilisti comuni. Alfa Romeo entrerà nella stagione 2018 in collaborazione totale con l’attuale squadra elvetica “Sauber F1 Team”.

 

Alfa Romeo F1

Esteticamente il Biscione non fa nulla per celare la sua presenza e perché dovrebbe? Loghi e colori della casa dominano sulla pelle della monoposto spinta da un’unità propulsiva made in Maranello. All’attuale staff della Sauber vi saranno affiancati il meglio degli ingegneri e tecnici Alfa Romeo, oltre a strategie commerciali e di sviluppo tecnologico condivise. Il Team che porterà le due vetture in griglia avrà il nome di “Alfa Romeo Sauber F1 Team”. Lo stesso amministratore delegato di FCA ne certifica l’importanza storica, commerciale e tecnologica. Al pari del Presidente di Sauber Holding AG che ha espresso la grande soddisfazione della fusione sia in termini d’immagine che di competenze. L’intento infatti è di non essere solamente dei partecipanti ma di divenire dei protagonisti validi. Tutti gli amanti nel Mondo di questa gloriosa firma automobilistica potranno riammirarla in gara e tutti i possessori di una vettura di serie potranno andare orgogliosi del loro vestito. In effetti lo sport è sempre stato da sempre il miglior viatico commerciale per farsi conoscere, la miglior vetrina di marketing. È il passaggio più logico per far crescere il blasone di un brand che negli ultimi due anni ha mostrato al Mondo intero la sua capacità qualitativa, tecnologica e di stile con “Giulia” e “Stelvio”, senza dimenticare la spettacolare due posti “4C”. Specie le prime due auto da famiglia nelle edizioni “Quadrifoglio”, auto da competizione con l’abito borghese. Auto premium di un marchio che sta lavorando per ritornare tale e fare da capolista tra le migliori case di prestigio nel Mondo.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth 500 dominio di Barberini

( Ottobre 2017 )

 

Abarth 500 Trofeo

Vincere è difficile ma lo è ancora di più confermarsi e su questo Cosimo Barberini vi è riuscito maledettamente bene visto che sia l’anno scorso che questa stagione del Trofeo Abarth Selenia il pilota fiorentina si è imposto con forza e qualità con la sua “695 Assetto Corse Evoluzione”. Gara1 e Gara2 del Mugello sono state lo specchio dell’annata. Visto che il nordico Pajuranta nella prima sfida si è ritirato ancor prima della sfida cedendo punti importanti nella classifica generale conferendo la matematica certezza di vittoria. Ma l’appetito vien mangiando così Barberini anche in Gara2 è giunto primo proprio dinanzi al suo avversario finlandese. Cosimo è alla quarta partecipazione del Trofeo dello Scorpione e al secondo anno sono arrivate le prime affermazioni e quest’anno si è aggiudicato la metà delle quattordici competizioni.

 

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally tripletta di rango al Rally

( Settembre 2017 )

 

Abarth 124 rally

All’interno del Campionato Internazionale FIA R-GT, nella prova del Rally Roma Capitale, tre Abarth 124 Rally si sono autorevolmente appropriate dei tre podi, dinanzi alla più qualificata concorrenza. Due  tappe molto difficili che hanno così visto l’ordine d’arrivo:primo  Andolfi Junior su Abarth 124 Rally, secondo Nucita su Abarth 124 Rally, al debutto sulla performante Scorpiona, terzo Modanesi su Abarth 124 Rally, quarto il francese Dumas su Porsche 911, non certo il primo arrivato visto che era il campione in carica della speciale categoria. Tracciato arduo e pioggia battente hanno evidenziato non solo le doti prestazionali e dinamiche della bella due posti, ma anche la sua facilità di guida.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth 124 Rally; che dominio!

( Agosto 2017 )

 

Abarth 124 rally

Il Trofeo monomarca dello Scorpione con la “124 Spider Rally” si svolge all’interno del Campionato Rally giunto alla 53° edizione. Nel fresco tracciato del Friuli il pilota Fabrizio Andolfi Jr ha conquistato con pieno merito la prima stagione del “Trofeo Abarth 124 Rally Selenia” con ben due sfide ancora da svolgere. Sei gare in tutto e queste quattro sino ad ora disputate sono state dominate da Andolfi e dal suo Team Bernini Rally dimostrando che la sportivissima due posti scoperta non solo è veloce e prestazionale, ma anche molto robusta e sicura. Non è un caso che non solo ha terminato tutte e quattro le competizioni, ma anche raggiunto dei prestigiosi piazzamenti nella classifica di gara totale. I diversi sfidanti hanno in comune la passione della velocità, dello “Scorpione” e la giovanissima età, di poco anche maggiorenni. A metà settembre la quinta tappa si svolgerà nel Rally Roma Capitale.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally mostra tutta la sua forza in USA

( Luglio 2017)

 

Abarth 124 rally

Anche nelle classiche tappe di ciclismo è risaputo che nelle tappe di montagna la leggerezza e l’agilità sono chiavi determinanti per imporsi, ancor di più rispetto alla potenza pura. Ecco che la gagliarda scoperta di casa Abarth da corsa ha fatto venire i brividi a ben più affermate e blasonate oltre che specialiste dei rally nell’affascinante gara di scalata a tempo “MT Washington Hillclimb” che con i sui 12 chilometri tra curve improvvise sia su asfalto che su sterrato mettono a dura prova anche le meccaniche più robuste. Paesaggi meravigliosi in tipico stile Americano e proprio un pilota di casa, Kevin Wesley non solo con al sua Abarth 124 Spider Rally si è imposto nella proprio categoria di vetture “Preparate”, ma a livello generale si è piazzato ben al sesto posto. Performance notevole considerando il ventaglio globale delle sfidanti fornite non solo di molti più cavalli, ma anche di trazione integrale, che specie sui fondi non asfaltati fa la differenza. Ad avvalorare la qualità della raffinata scoperta italiana non è mancata all’appello Sara Price che con la seconda 124 Spider ha raggiunto la 38° posizione generale e si è aggiudicata la Maglia Rosa delle donne. Gli avvenimenti sportivi sono sempre un’ottima vetrina pubblicitaria per mostrare le vere carte nascoste, specie se celate da raffinati design made in Italy.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth day: che folla

( Maggio 2017 )

 

 

Abarth Day

Ci sono pochi marchi al Mondo che sanno radunare tanti appassionati ma nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di brand che annoverano tra i propri modelli blasonate e costosissime top car attuali o storiche non certo alla portata di tutti. Abarth ha superato ieri come oggi questo ostacolo. Stessa emozione, fascino e partecipazione ma condivisibile ad un amplissima cerchia di appassionati. Dal 13 maggio ( Francia ) sino al 2 luglio ( Germania ) saranno ben sette le piste che accoglieranno i colori dello “Scorpione” nell’Abarth Day. Nell’ultimo appuntamento in Italia e Gran Bretagna si sono ritrovati 5.000 amanti delle pungenti vetture sportive e ben 3.000 tra le curve del tracciato di Varano dé Melegari a Parma, divenendo il raduno del brand più numeroso di tutti i tempi. Da tutta Europa, ma anche al di fuori dei confini continentali, folte “124 Spider” e pregiate “695 Biposto” e “Record” hanno fatto bella mostra di sé tra i cordoli, ma non son mancate le vintage che hanno fatto brillare gli occhi agli astanti, come due rarissime “Abarth 1000 SP”  di metà anni sessanta, ed un’altra non comune coppia di “Fiat 124 Abarth Rally” da competizione. Meno preziose ma non meno spettacolari le A112 Abarth o le cattive degli anni settanta e ottanta “Fiat Ritmo 130 TC Abarth” che erano le versioni stradali di quelle che gareggiavano con successo nei Rally.  Non solo contemplazione statica, ma molti test drive in pista seguiti anche da celebrità del volante come il pluri vittorioso Miki Biasion. Se la pista vera e propria incuteva un poco di timore perché le Abarth puoi anche amarle ma da guidatori tranquilli, allora immancabile era la presenza dei simulatori di guida virtuali. A proposito di virtuale, non lo sono gli oltre 75.000 iscritti alla community “The Scorpionship” in più di 10 Paesi. Non meno imponente il raduno britisch a Rockingham Motor Speedway con più di 2.000 partecipanti. Chissà quanti saranno questo 27 maggio all’Abarth Day tra i cordoli di Vasco Sameiro in Portogallo?.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally: calendario gare e montepremi

( Febbraio 2017 )

 

Abarth 124 rally

 

Un trofeo all’interno di un campionato nazionale questo è il “Trofeo 124 Rally”. Sette gare di cui una all’interno del Campionato WRC, mentre tutte le altre si appoggiano alle sfide del Campionato Italiano Rally.

Calendario Trofeo Abarth 124 Rally:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

19 marzo                              40° Rally del Ciocco

2 aprile                                 64° Rallye Sanremo

23 aprile                               101° TargaFlorio

4 giugno                               50° Rally del Salento

28 agosto                             Rally del Friuli e delle Alpi Orientali

17 settembre                        Rally di Roma Capitale

15 ottobre                             35° Rally Due Valli

 

Il rodaggio e debutto sportivo con notevole successo avvenuto durante lo storico Rallye di Montecarlo ha incrementato il desiderio di far correre questo bolide che ha il grande pregio di essere molto vicino alla vettura di serie regolarmente venduta ai clienti privati per l’uso quotidiano. Il Trofeo oltre ad elargire emozioni senza limiti vanta anche importanti riconoscimenti nei primi tre piazzamenti sia nella classifica assoluta, che per i giovanissimi Under 23 che per lo stesso Team che segue il pilota. In soldoni per il pilota vincitore il montepremi è paria a 5.000 euro, per il primo Under 23 2.000 euro e per il Team vincitore 4.000 euro. Nessun vincolo tra i montepremi quindi nel caso coincidano saranno cumulabili. Al termine del trofeo la squadra che avrà raggiunto più punti si aggiudicherà un premio di 30.000 euro. Molto alettante per il vincitore della speciale classifica Under 23 che permetterà al giovane pilota di cimentarsi allo spettacolare Rally di Monza 2017 con una 124 Rally ufficiale dello Scorpione. Il vincitore assoluto della classifica piloti avrà il ricco premio … parcheggerà nel suo box di casa una nuova fiammante Abarth 124 Spider.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 124 Rally, è partita la sfida

( Gennaio 2016)

 

Abarth 124 rally

Come annunciato, è partita l'avventura corsaiola dell'affascinante e divertente due posti dello Scorpione. Un collaudo probante per saggiarne tutte le potenzialità. Le tre vetture condotte da tre team privati hanno messo alla frusta la potente “Abarth 124 Rally” nell’arduo tracciato del Rally di Montecarlo, che giunto alla sua ottantacinquesima edizione non è stato neppure troppo clemente dal punto di vista meteorologico data la notevole presenza di ghiaccio e neve e le bassissime temperature. Ma la trazione posteriore della bella sportiva italiana non ha fatto una piega coadiuvata da un’elettronica di bordo che non è solo mirata a governare le situazioni critiche ma a anche a donare piacere di guida. Sin da subito infatti. Un brutto incidente ad Andolfi senza conseguenze ha evidenziato quanto di buono sulla sicurezza e protezione dei passeggeri oggi le auto moderne sanno elargire. Nella propria categoria “R-Gt” la 124 Rally è sempre stata tra le prime tre, ma è la sua costante presenza tra i primi 20 nella classifica assoluta a decretarne le sue doti visto che su 76 partecipanti quasi la metà era anche a trazione integrale.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fiat 124 Abarth Rally al suo esordio sportivo

( Gennaio 2017 )

 

Abarth 124 rally

Eccola di nuova, anzi, eccole di nuove insieme, due leggende della corsa e dello spettacolo. Se uno pensa al rally per antonomasia gli viene subito in mente quello di Montecarlo, e tra le vetture più amate la sportiva di casa Abarth 124 Rally. Proprio in questo gennaio, il 19 – 22 all'ottancinquesima edizione della prova di Montecarlo, che fa d'apertura al Mondiale Rally 2017 debutta la nuovissima e performante “Abarth 124 Rally”. Tre equipaggi privati molto diversi da loro avranno tra le mani la spider/coupé dello Scorpione. Il più giovane Fabio Andolfi con il navigatore Manuel Fenoli, sponsorizzato dall’ACI Sport è una promessa della guida sportiva automobilistica nazionale. Il francese Delecour con il nostrano Savignoni è oramai un veterano delle corse e anche un pluripremiato vice campione del mondo nel 1993 e titolare della Coppa FIA R-GT del 2015. Per finire Noberasco con il navigatore Michi è un pilota privato navigato che fa della velocità e dell’esperienza dovuta anche alle diverse vittorie nazionali, nonché molteplici presenze proprio nei Rally di Montecarlo e una di queste già a bordo di una vettura del brand, una “500 R3T”. La “124 Rally” è già iscritta dalla sua nascita nella categoria rallistica R-GT valevole anche per le sfide fuori dai confini nazionali. Oltre tutto la casa ha organizzato un Trofeo specifico inserito all’interno del Campionato Rally Italiano. Saranno sette i Rally considerati per il “Trofeo Abarth 124 Rally”, dei quali uno so fondo sterrato. Il vincitore della classifica Assoluta si porterà nel proprio box una splendida nuova Abarth 124 spider “civile”.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth al nono anno di divertimento

( Gennaio 2016)

 

Abarth 500 rally

Quando un evento ha successo non si può certo interromperlo. Così il divertente, spettacolare e competitivo Trofeo Abarth raggiunge la sua nona edizione consecutiva. In questo nuovo anno le “Abarth 695 Assetto Corse Evoluzione” oltre alle meno costose e meno sofisticate “Abarth 595 Omologata Turismo” Spassoso certamente, ma anche molto formativo. Un monomarca che fa da nave scuola per nuovi e giovanissimi piloti in erba. La “695” sempre dal quattro cilindri sedici valvole sovralimentato raggiunge i 215 cavalli gestiti da un cambio a 6 rapporti sequenziale. Per le due vetture sono come nelle scorse stagioni previste due classifiche specifiche. Dopo 40 minuti di prove libere, si passa alle prove ufficiali per la pole in partenza che precede le due gare, dove nella prima lo schieramento è derivato dalle prove ufficiali, mentre in Gara2, i primi 8 della prima corsa si invertono nella griglia di partenza. Oltre a i premi per le singole sfide considerevole il monte premi della classifica generale a fine Torneo Abarth. Ben 30.000 euro per il podio più alto, che scendono a 12.000 euro per la seconda piazza e 8.000 per il terzo posto. Ragionevoli i costi di partecipazione; 7.500 euro per gareggiare con la “695” e duemila euro in meno per avere tra le mani la “595”, specialmente se si considera che paddock, assistenza ricambi in gara con tecnici di supporto, catering per equipaggio e squadra. Lo Scorpione vuole essere d'elite ma senza farne una limitazione economica.

Calendario Trofeo Abarth: 2 aprile a Misano – 7 maggio a Adria – 11 giugno in Austria al Red Bull Ring – 25 giugno a Vallelunga – 16 luglio al Mugello – 10 settembre a Imola – 22 ottobre a Monza.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth Selenia in Austria

( Luglio 2016 )

 

Si correva in un certo senso in casa visto le origini di Karl Abarth. Giunti alla quinta sfida del Trofeo Abarth Selenia il circuito è stato il Red Bull Ring a Spielberg. L'italiano Cosimo Barberini si è aggiudicato entrambe le gare permettendogli di passare primo in classifica scavalcando il veloce e tenace svedese Darbom e l'onnipresente nostrano Alex Campani. Divertimento e adrenalina dalle Abarth “695 Assetto Corse” e dalle “595 OT”. Lo spettacolo è stato totale grazie anche alla concomitanza del campionato Formula 4 spinto dove ben 40 monoposto spinte dalla power unit Abarth si sono date battaglia nello stesso circuito che ha dato vita alla quinta gara del campionato. Al prossimo appuntamento di settembre a Vallelunga per il Trofeo Abarth Selenia.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth e Rally

( Luglio 2016)

 

Abarth 500 rally

Parte da questo primo di agosto l'avventura  dello “Scorpione” nel competitivo Rally Italia Talent. Una scuola molto ambita per la crescita di nuovi giovani piloti, ma anche un terreno ideale per mettere a dura prova prestazioni e robustezza delle sette “595 Competizione” che saranno in gara per le selezioni come per le semifinali e le finali. A gennaio e febbraio si terranno le selezioni mentre il primo mese di primavera vi saranno le semifinali per concludere ad aprile con le finali. Per i primi di ciascuna categoria vi sarà la possibilità di partecipare al Rally italiano della Sardegna valevole per il Campionato del Mondo Rally, oltre a quattro gare valevoli per il Campionato Rally Italiano. 180 cavalli scalpitanti sotto il cofano della bella e veloce 595 Abarth Competizione che promettono tanto divertimento e voglia di vincere e mettersi alla prova in piena sicurezza.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 500 R3T nel Mondiale Rally 2016

( Giugno 2016 )



Abarth 500 rally

Il Rally Italia Talent, giunto alla sua terza manifestazione, ha premiato il giovanissimo pilota comasco Matteo Fusi ed il navigatore veronese Nicolò Salgaro, entrambi studenti d’ingegneria. Avranno il privilegio e l’emozione di essere l’equipaggio di una Abarth 500 R3T nel Rally d’Italia in Sardegna valevole per il Campionato del Mondo Rally in questo fine settimana di metà giugno. Una sfida divisa in tre tappe per un totale di 19 prove speciali e ben 325 km. La scorpioncina rallystica R3T sprigiona la bellezza di 200 cavalli pronti a scalpitare su ogni tracciato visto l’assetto specifico anche per sterrato. Una bomba da corsa per adrenalina pura e spettacolo assicurato.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth a Monza

( Maggio 2016 )


E' partito il Trofeo Abarth Selenia nell'affascinante circuito brianzolo do Monza. Si sono date battaglia le “695 Assetto Corse Evoluzione” e anche le “595 OT”. Come sempre lo spettacolo non è mancato, dato che la competizione tra i 20 piloti di ben cinque nazionalità diverse si sono dati battaglia sin dall'inizio. Una vecchia conoscenza si è imposta sia in Gara1 che in Gara2. E' Alex Campani che prima è riuscito a sopravanzare l'italiano Barberini, ed in seguito il finlandese Pajuranta. In entrambe le sfide il podio più basso è territorio di caccia dello svedese Darbom, che tra le altre cose era la prima volta che gareggiava con la più performante “695 AC Evoluzione”, visto che sino alla scorsa stagione aveva tra le mani la “500 AC”.




Classifica Trofeo Abarth Selenia: 1. A.Campani 50 pt. / 2. Darbom 33pt. / 3. Barberini 30pt. / 4. Pajuranta 28pt. / 5. Appelqvist 22pt. / 6. Arrigosi 14pt. / 7. Anselmi 8pt. / 8. Gagliano 7pt. / 9. Niboli 5pt. / 10. Kara 3pt.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 595 OT

( Aprile 2016 )


500 trofeo rally

Abarth è divertimento in piena sicurezza sia su strada che in pista e proprio tra i cordoli una firma dello “Scorpione” corre sin dal 1965. E’ “OT” ovvero Omologata Turismo e contraddistinse dagli albori le sportivette da gara. Fu proprio il suo fondatore Karl a volere queste due lettere che univano idealmente le vetture da gara con quelle di serie, tra l’altro molto vicine tecnicamente tra loro. Ad oltre mezzo secolo riprende vita questa prestigiosa firma con la “Abarth 595 OT” appositamente preparata dallo staff della Squadra Corse Abarth per competere sia nel CIT, acronimo di Campionato Italiano Turismo che prenderà inizio il prossimo mese il 22 maggio a Monza. Le altre sei tappe sono il 12 giugno a Misano Adriatico, il 3 luglio a Magione, il 17 luglio al Mugello, il 4 settembre a Vallelunga, il 25 settembre a Imola per finire il 9 ottobre ad Adria. Al “595 OT” è sbocciata esclusivamente per gareggiare, quindi non è omologata per circolare su strada, ma fa parte della categoria TCS ovvero Turismo in Serie con propulsori sovralimentati sino ad un litro e quattro di cubatura. Non solo per il CIT, comunque, visto che nelle medesime condizioni prenderà il posto della 500 Assetto Corse nel Monomarca 2016. La stessa “500 AC” che si confronta nel Trofeo Abarth Selenia può essere aggiornata nella nuova “595 OT” grazie all’intervento dei professionisti della Squadra Corse. Ben 190 cavalli gestiti da un rapidissimo cambio a 6 rapporti e da un assetto speciale che vede le stesse carreggiate allargate. Per i più incontentabili vi è la possibilità di avere il pacchetto tecnico “Performance” che vede dettagli specifici come i freni a disco maggiorati e lo scarico, che ne innalzano ulteriormente le capacità corsaiole. Sempre sette saranno le sfide nel Trofeo Abarth Selenia con questa cadenza; 1 maggio a Monza, 29 maggio a Imola, 12 giugno a Imola, 3 luglio a Magione, 24 luglio in Austria sul Red Bull Ring, 11 settembre a Vallelunga per chiudere il 16 ottobre al Mugello.

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth e Yamaha ancora assieme

( Aprile 2016 )


500 trofeo rally

E’ risaputo che il brand nostrano dello “Scorpione” ama lo sport, specialmente di quelli motoristici e di velocità. Oltre a farne parte attivamente nei propri campionati, gli piace campeggiare sulle carrozzerie sfreccianti della MotoGP. Per questo Abarth ha rinnovato la partnership con la casa giapponese della Yamaha come Sponsor ufficiale e servizio auto del Team Movistar Yamaha. Il muso della veloce Yamaha YZR-M1 porta con sé la firma dell’Abarth. Non nasce per caso la versione “Abarth 595 Yamaha Factory Racing” scaturita dallo sviluppo di entrambi i brand. La potenza innalzata di 20 cavalli, filtri, sospensioni, ammortizzatori e cerchi specifici la caratterizzano in modo molto racing, con in più il tocco della musica proveniente dallo scarico Record Monza. Una collaborazione tra due case distanti geograficamente ma vicinissime nel modo di interpretare la guida di tutti i giorni.

 

 

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth 500 al Rally Italian Talent

( Febbraio 2016 )


500 trofeo rally

Dopo cinque gare del Rally Italia Talent sono quasi due migliaia i ragazzi che si sono dati battaglia sui vari circuiti. Un vero record di presenze e la partecipazione delle 500 Abarth non ne è indifferente. Questa manifestazione è una palestra dove potenziali nuovi assi dell’automobilismo sportivo possono imparare e crescere sul campo. Alcune centinaia di giovani in erba hanno dato spettacolo a bordo delle loro performanti e sicure 595 Abarth Competizione da 180 cavalli. Solamente sul Circuito Internazionale d’Abruzzo nella gara di inizio febbraio sono stati più di sei migliaia gli spettatori sugli spalti a godersi le gomme brucianti sull’asfalto. Un vero record, ma come rimanere indifferenti ai 225 orari della 595 o lo scatto bruciante sullo 0-100 km/h di soli 6,7 secondi. In programma nel fine settimana tra il 19 e 21 febbraio sul circuito di Cremona ed il 26, 27 e 28 febbraio sul tracciato di Jesolo il Rally Italia Talent sarà ancora in pieno divertimento.


arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abarth al “Rally Italia Talent”

( Gennaio 2016 )


Non male il divertimento nei Rally, Lo Scorpione non vuole mancare all’imminente “Rally Italia Talent” e vi parteciperà con sette “595 Competizione” da 180 cavalli. A Pergusa questo fine settimana appena terminato ha visto l’apertura di questa particolare competizione dove si formano e si scoprono nuovi prodigiosi piloti. Abarth è partner della manifestazione sportiva che annovera alcune centinaia di iscritti e le sette “595 Competizione” sono a disposizione per le qualifiche di selezione e la semifinale e finale. Specifica livrea per le sette Scorpioncine, ma anche personalizzato il propulsore visto che al classico 1.4 T-Jet è stato associato il nuovo turbo della Garret concepito per avere un bassissimo ritardo di risposta di sovralimentazione. Performante l’apparato di scarico Record Monza che contribuisce alla notevole potenza in grado di far raggiungere al bolide una punta velocistica di 225 km/h con uno scatto fulmineo sullo 0-100 km/h di appena 6,7 secondi. Fine settimana invernali ( tre giorni di gare) di grande agonismo, che vede il “Rally Italia Talent 2016” aprirsi l’8 gennaio presso l’Autodromo di Pergusa (En). Seguono il 15 gennaio Autodromo di Mores (Ss), il 22 gennaio a Siena, il 29 gennaio alla Pista Winner (At), il 5 febbraio al Circuito Internazionale di Abruzzo (Ch), il 12 febbraio a Lecce, per finire il 19 febbraio a Cremona ed il 26 febbraio a Jesolo (Ve).

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth programma 2016

( Gennaio 2016 )


Dalla nascita della frizzante “500 Abarth” il Trofeo Monomarca del brand sportivo italiano ha fatto divertire e crescere anche nuove promettenti piloti. Anche per il nuovo anno le 500 Assetto Corse e 695 AC Evoluzione scenderanno in pista per dare nuovamente spettacolo, ma con alcune modifiche. Per la più performante 695 la conoscenza derivante dalla “Biposto Record” ne ha affinato l’aerodinamica e l’efficienza stradale portando una velocità di punta più alta ed una tenuta di strada ancor più gagliarda. In opzione il pilota potrà avere la possibilità di comandare i cambi marcia tramite palette al volante appositamente calibrate per l’uso agonistico. Le migliorie tecniche saranno disponibili anche sulle 695 AC Evoluzione che hanno affrontato i precedenti Trofeo Abarth Selenia. Non solo modifiche alle vetture, ma pure alla manifestazione. Rispetto alle scorse stagioni non vi saranno più un monomarca Italia ed Europa, ma un unica competizione strutturata in 6 gare in territorio nazionale ed una fuori confine. Interessantissimi gli onori ai vincitori, sia nella classe “500 AC” che in quella “695 AC Record”. Chi si imporrà nella prima categoria avrà in dote una Abarth 595 Competizione, mentre per la più veloce seconda categoria ben 50 mila euro. Non mutata la felice combinazione delle due gare nel fine settimana. Non solo Trofeo monomarca, ma anche Campionato Italiano Turismo Endurance dove la 695 AC Evoluzione ad essa dedicata sarà dotata di un serbatoio maggiorato di 30 litri per ovvi vantaggi di autonomia. Tutte le modifiche apportate alle vetture hanno la possibilità successivamente di essere asportate, un vantaggio per coloro che le desiderano solo per le singole corse.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Trofeo Abarth Europa e Italia a Misano

( Ottobre 2015 )


A Misano Adriatico sbarcano i conquistatori vichinghi. Nonostante un agguerritissimo italiano Barberini che è salito sul podio più alto in entrambi i match, forti di una classifica sino a qui da leader, hanno visto il finlandese Pajuranta vincere il Trofeo Nazionale Abarth, mentre lo svedese Lilja è divenuto campione del Trofeo Abarth Europa. Due nordici hanno saputo sfruttare ogni singolo adrenalinico cavallo delle loro “695 Assetto Corse Evoluzione”. Nella specifica categoria delle 500 AC, di nuovo un nordico si porta a casa un titolo, ovvero il pilota svedese Darbom si aggiudica il Trofeo 500 Assetto Corse Europa. Allo stesso modo l’italiano Cimarelli primeggia nell’analoga categoria a livello nazionale, nel Trofeo 500 Assetto Corse Italia. Ancor più affascinante questo tracciato a Misano disputatosi in notturno con i fanali dei bolidi dello Scorpione ad illuminare lo spettacolo.



Classifica Trofeo Abarth Europa: 1.Lilja pt.214 / 2.Pajuranta pt.163 / 3.Barberini pt.148 / 4.Anselmi pt.143 / 5. M.Campani pt.82.


Classifica Trofeo Abarth Italia: 1.Pajuranta pt.171 / 2.Barberini pt.170 / 3.Lilja pt.169 / 4. L.Anselmi pt.152 / 5. E.Scalvini pt.91.

 

Classifica Abarth 500 AC Europa: 1.Darbom pt.237 / 2.Cimarelli pt.218 / 3.Appelqvist pt.204 / 4.Arrigosi pt.132 / 5.Di Cosmo pt.35.


Classifica Abarth 500 AC Italia: 1.Cimarelli pt.267 / 2.Darbom pt.245 / 3.Appelqvist pt.160 / 4.Arrigosi pt.116 / 5. Di Cosmo pt.35.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

  

logo itauto2

www.itautoweb.it