logo1st1st10st13st20st25st36 


 Itautoweb

banner1


"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi" 

134296367564580637695778894m1283130613441574

 

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova

chi siamo       eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

 


ECONOMIA


 

 

Maserati alla conquista della Piazza Rossa

( Settembre 2017 )

 

Maserati Levante

Da gennaio a luglio di questo anno all’ombra del Cremlino il Tridente ha fatto breccia. Sono state 242 le Maserati vendute nello stato della Russia, che possono fare quasi sorridere come quantitativo preso a se stante, ma se confrontato con le 26 immatricolazioni tra gennaio e luglio 2016 fanno capire la crescita d’interesse del brand. Un marchio non certo popolare per blasone, prestigio e prezzi, ovviamente. A farla da padrone nell’impennata d’interesse è stata l’ultima arrivata in famiglia, ovvero la potente suv da famiglia “Levante”, giunta nel secondo trimestre 2016 sul mercato sovietico. Sul totale infatti immatricolato sono state ben 227 le “Levante”, con soli 10 acquirenti della berlina sportiva “Ghibli” e 5 dell’ammiraglia di lusso “Quattroporte”.

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mercato in crescita anche al mare, con FCA leader

( Settembre 2017)

 

Alfa Stelvio

Un agosto insolito per il mercato delle auto italiane. Solitamente molto in vacanza, rispetto al medesimo mese di riposo dello scorso anno si è registrata un aumento delle vendite del 15,77% corrispondenti a ben 83.363 vetture, 11.357 in più sempre nel confronto con l’agosto 2016. Il valore assume ancora più rilevanza se si tiene presente che questo buon segno positivo non è avvenuto come recupero ad un periodo di calo. Tutt’altro, visto che lo stesso luglio ha segnato un buonissimo +6,23% rispetto al luglio scorso. Un valore su tutti certifica l’importanza di questo ottavo mese visto che era dal 2009 che non si vendevano questa quota di automobili. Ma le circa 85.000 erano anche “drogate” dal periodo degli incentivi che come è risaputo falsano notevolmente l’andamento lineare del mercato. Il tutto mostra un mercato abbastanza in salute visto che dall’inizio dell’anno nei primi otto mesi sono state 1.366.389 le targate con un progresso di 113.768 auto che in termini percentuali si riporta ad un più 9,08%. In linea con questa positività il Gruppo FCA. Nel solo mese di riferimineto di agosto con circa 24.000 vetture la crescita è stata del 15,6% mantenendo una quota sul mercato nazionale del 28,8%. Ancora meglio il prodotto nostrano è andato nell’arco dell’anno. A due terzi del 2017 sfiorando le 398.000 immatricolazioni il progresso è stato del 9,4% raggiungendo una quota di mercato nazionale del 29,1%. Nei primi dieci modelli nazionali agosto rispecchia l’anno con non solo il podio tricolore con Fiat Panda prima, Fiat Tipo seconda e Lancia Ypsilon terza, ma altri quattro modelli di casa nostra tra il 1quarto ed il decimo posto tra le vetture più richieste; sono Fiat 500L, 500, Punto e 500X. Considerevole anche il valore aggiunto dei brand più prestigiosi. Alfa Romeo, grazie soprattutto all’affascinante Stelvio rispetto all’agosto scorso ha visto segnare un buonissimo 35,6% di aumento, così come il leggendario marchio dei fuoristrada “Jeep”, grazie alla nuova Compass ha segnato un più 22,8%.

 

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fiat 500 2007 a 2.000.000

( Luglio 2017 )

 

Fiat 500 S

Mito, leggenda, favola o forse meglio definirla un’eterna e avvincente saga. La 500 ha compiuto sessant’anni il 4 luglio scorso ed in questi giorni dalle linee di montaggio ha preso vita la due milionesima 500 da quando è rinata a nuova vita dal 2007. In dieci anni 2.000.000 di nuovissime “500”. Dal 1957 la antesignana sino al 1975 quando fu sostituita dalla “126” superò già la ragguardevole quota di 4.000.000 di esemplari. Stiamo parlando di 6.000.000 di Fiat “500” che hanno e buonissima parte, anche di quelle più attempate, girano ancora il Mondo intero. Perché il fenomeno non è certamente stato solo nazionale, divenendo un’icona del vivere allegro, passionale e pratico dell’italiano, spesso invidiato anche da chi fa della perfezione una base culturale imprescindibile. Sarà un coincidenza che questa speciale 2 milionesima “500” sia stata prodotta per una giovane insegnante d’asilo di Monaco, di nome Melanie. Una ecologissima e performante 0.9 TwinAir sovralimentata da ben 105cv in allestimento sportivo S dalla tinta Rosso Passione, oltre tutto ben allestita. Altra casualità del fatto che dal 2007 il 10% delle 2.000.000 di “500” prodotte sono andate proprio in Germania. Infatto in questi dieci anni di nuova edizione ben l’80% ha superato i confini del Bel Paese. E la Germania, terreno molto esigente, ha reputato sin da subito la piccola e raffinata cittadina la migliore vettura della categoria. Un successo industriale come d’arte e di sentimento, la “500” parla italiano.

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FCA e cambi automatici

( Maggio 2017)

 

FCA e cambi automatici

Negli anni novanta, ma anche solo dieci anni fa era impensabile un mercato così ampio di trasmissioni automatiche in Europa, ma anche qui nel Bel Paese. In tutti segmenti la clientela cerca questa soluzione per diversi aspetti. E’ un sistema che nasce per privilegiare il comfort sottraendo il conducente dal gravoso compito delle cambiate e dallo sforzo, talvolta impegnativo, dei chili di pressione che la gamba deve esercitare sul pedale della frizione. Dal segmento C in su la richiesta di questo optional cresce proporzionalmente, divenendo in alcuni casi l’unica scelta possibile. FCA non solo si è adeguata ai tempi ma con i nuovi modelli è divenuta una casa di riferimento. Dalla piccola e pratica per antonomasia “Panda” alle sportive e confortevoli “Giulia” e “Stelvio”, per non parlare delle GT del Tridente e delle corsaiole di Maranello ovunque vi è la possibilità di guidare senza sprecare energie nelle cambiate. Ma c’è modo e modo di farlo perché ogni cliente si sceglie il suo vestito che meglio lo calzi. FCA propone quattro cambi automatici. Si parte con un semplice Aisin a 6 rapporti con innesti rapidissimi e veloci eccellente per le sportive Abarth e Fiat 124, per salire con un diffuso ZF a 8 velocità. Tale scelta si può definire il cambio universale appropriato sia per vetture a trazione anteriore, che posteriore ed integrale. In grado con la giusta calibrazione di essere idoneo al massimo comfort dell’ammiraglia delle Jeep, la  Cherokee come la greadevolezza veloce delle affascinanti Giulia e Stelvio. Queste due opzioni  sono dovute a fornitori esterni dai quali FCA  ne affina alle proprie esigenze. In partnership con ZF e costruito in USA presso le linee in Indiana vi è anche un confortevolissimo ZF a ben 9 rapporti perfetto per gestire la giusta coppia anche nell’utilizzo fuoristradistico delle Jeep Renegade e Fiat 500X a trazione integrale. Completamente FCA, costruito in provincia di Biella lo sportivo doppia frizione che sa essere docile e gradevole nella Fiat Tipo da famiglia come perfetto nella sua declinazione graffiante della grintosa Giulietta, Mito e 4C.

 

 

 

arrow_01_up__bg#bd2227

Torna all'archivio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio


Mercato in crescita anche ad agosto.

Settembre 2017 ) 

Notizie Economiche 2014-2016

( Novembre 2016 )  

Notizie Economiche 2010-2013

Dicembre 2013 )  

 
     
  

logo itauto2

www.itautoweb.it