logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

Ultima modifica: Lunedì 22 febbraio 2010

 

        Anteriore 9,0      3/4 Anteriore 9,0      Laterale 8,5      3/4 Posteriore 9,0       Posteriore 9,0      Plancia 9,0       Abitacolo 9,5  

                                                                                       Votazione Totale: 9,0                                                                              

Thesis mignon

 

La piccola "Ypsilon" mostra un frontale che pare la scala ridotta dell'elegantissima ammiraglia di casa, la "Thesis".

Al primo sguardo l'occhio si poggia sulla classica calandra cromata a forma di scudetto, molto larga, ma soprattutto sviluppata in altezza, così come avveniva negli anni '50 - '60.

Ai lati della calandra, si estendono sui parafanghi due gemme ampie che sono due proiettori raffinati quanto ricchi di simpatia.

Il paraurti si incastona  in alto integrandosi perfettamente con il frontale. Una bella presa d'aria in basso che si allarga sino quasi ai lati dove troviamo due piccoli fendinebbia trapezoidali che insieme donano un po’ di pepe ad un muso che vuole essere gentile più che aggressivo.

A protezione della nobile verniciatura un possente profilo alto in colore nero.

 

 

 

Vista Anteriore


Votazione complessiva:

9,0

 

101

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

8,0

          

ELEGANZA

 9,0 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

 8,0

 

ELEGANZA

 9,0

 

SIMPATIA

9,5

 

 

 

 

Smoking da città

 

Frontale e laterale sembrano una cosa sola. Il paraurti anteriore si estende come un corpo solo nel parafango anteriore, così come i fanali anteriori entrano nella fiancata. Proprio dai proiettori prende vita la fiancata, dove emerge su tutto il "graffio" che dallo spigolo anteriore giunge in modo dolce e discendente sino al paraurti posteriore.

Molto gradevole e sportivo il contrasto tra il "graffio" discendente ed il solco basso che attraversa tutta la portiera per giungere alzandosi sino al passa ruota posteriore. Infatti verso la parte terminale della macchina, sembra che le due linee vogliano incontrarsi in un'immaginaria unione.

Elegante come ben poche vetture della sua categoria o superiore, la "Ypsilon" si vede chiaramente come si sviluppa in verticale per aumentare l'abitabilità. La missione della compatta cittadina Lancia, non è quella di sprigionare adrenalina alla guida, ma di coccolare i suoi occupanti.

Una vettura raffinata, un po’ snob, ma che allo stesso tempo chiede solo di essere utilizzata e vissuta sino in fondo.

 

Vista  3/4 Anteriore


Votazione complessiva:

9,0

 

101

 

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

8,0

          

ELEGANZA

 9,5 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,0

 

ELEGANZA

 9,0

 

SIMPATIA

9,0

     

Compatta per lunghi viaggi

 

La vista laterale mostra la compattezza della vettura, infatti stiamo parlando di una automobile che rimane abbondantemente sotto i 4 metri, più precisamente 378 cm.

La carrozzeria è abbondante  e presenta una linea di cintura molto alta, ma il suo scopo non è quello di rendere aggressiva la fiancata, bensì di donare senso di protezione all'interno dell'abitacolo.

Il solco che discende verso la coda domina sulla fiancata e ricorda idealmente le vetture anni '30 che scendevano proprio sulla coda.

Raffinatissima e di gran classe la maniglia di apertura della grande portiera. In acciaio e ben estesa verso l'esterno, sembra presa pari pari dalle Lancia del passato.

Molto corto il cofano motore e sbalzi ridottissimi, specie quello posteriore che risulta praticamente nullo. Difatti la maggior parte della carrozzeria è dedicata all'abitacolo.

Come la precedente "Y" ed ancor prima la simpatica "Autobianchi Y10", il baule scende praticamente in modo verticale.

 

Vista  Laterale


 

Votazione complessiva:

8,5

101

 

 

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

7,5

          

ELEGANZA

 9,0 

 

SIMPATIA

8,5

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

7,5

 

ELEGANZA

 8,5

 

SIMPATIA

8,5

     

Fluida e grintosamente chic

 

La vista di 3/4 posteriore è una delle migliori, nel senso che valorizzano le qualità estetiche della vettura. La fiancata si fonde per intero con il baule posteriore. A congiungere le due parti i lunghissimi proiettori verticali e obliqui.

La linea di cintura tende ad alzarsi verso la coda disegnando un vetro posteriore lungo e che tende a rimpicciolirsi sempre più verso il posteriore, come accade alla terza luce delle station wagon.

Soluzione ideale il montante centrale nero che crea un effetto unico delle superfici vetrate.

Particolare cura è stata posta alle ruote che sia nelle versioni base che quelle più ricche presentano calotte o cerchi in lega di raffinato design.

Affascinante la soluzione del cofano bagagli che è bombato e  va a o coprire anche il montante posteriore abbracciando le fiancate.

 

 

Vista  3/4 Posteriore


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

 8,0 

          

ELEGANZA

 9,5 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,0

 

ELEGANZA

 9,0

 

SIMPATIA

9,5

     

Ardea degli anni 2000

 

Fonda le sue radici, il posteriore, sulla celebre Ardea del 1939, che fu la prima piccola da città prodotta dalla casa di Chivasso.

Osservandola in retro, sfidiamo chiunque a pensare che la Ypsilon sia una piccola da città. Alta e larga ben 170 cm. ovvero quanto lo era una media degli anni '90 come la "Dedra", risulta imponente e dominante.

Il paraurti si allarga sino ai lati salendo in alto per congiungersi con i parafanghi. Come l'anteriore è completamente in tinta con la carrozzeria, tranne il profilo nero protettivo robusto e massiccio. Le linee del cofano bagagli proseguono in modo ideale sul paraurti, sotto il profilo nero, creando un grosso, ma leggero incavo, piuttosto sportivo.

Ai lati ecco i grandi e verticali fanali che prendono spunto da quelli dell'ammiraglia Thesis che a loro volta interpretano quelli sempre elegantissimi della berlina "Flaminia". Il cofano bagagli è un raro esempio di design, bombato ma tagliente, dolce ed autorevole. Parabrezza piccolino e incassato che fa tanto retrò, ma riproposto aggiornato ai tempi d'oggi. 

 

 

 

Vista Posteriore


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

 8,5 

          

ELEGANZA

 10,0 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

 8,0

 

ELEGANZA

 9,5

 

SIMPATIA

9,5

     

Plancia d'ammiraglia

 

Della "Y" anni '90 la "Ypsilon" del primo decennio del 2000 riprende solamente la disposizione della strumentazione al centro della plancia, ben visibile da tutti; conducente e passeggeri.

Il resto è tutto nuovo. Un volante ampio e forse anche troppo massiccio che nel suo corpo centrale ridisegna lo scudetto Lancia. Consolle centrale affascinante, tecnologica sviluppata anche tridimensionalmente con il cambio rialzato come in una monovolume.

Raffinate le bocchette di ventilazione ai lati della struttura centrale della consolle.

Plancia che è arricchita oltre che da metallo satinato da tessuto nelle versioni base, da alcantara in quelle intermedie e da pelle caldissima nelle più lussuose.

Poca plastica e sempre di alto livello, così come di pregio sono i vari accoppiamenti.

La stessa strumentazione è di qualità superiore con le cromature e vetro bombato per ogni indicatore, così come avveniva nelle più blasonate vetture anni '50.

Perchè, non lo dimentichiamo mai, la Lancia ha un secolo di storia da raccontare sulle strade del mondo.

 

Vista Plancia


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 2003

SPORTIVITA'

 8,5 

ELEGANZA

9,5

SIMPATIA

9,0

STRUMENTAZIONE

9,0

FINITURA

10,0


 

Oggi 2010

SPORTIVITA'

 8,5

ELEGANZA

 9,5

SIMPATIA

9,0

STRUMENTAZIONE

9,0

FINITURA

10,0

     

Poltronatevi di simpatia

 

Apri la portiera di una "Ypsilon" e non credi a ciò che vedi. Impossibile essere dinanzi ad una piccola da città, non solo per l'abitabilità non comune, specie in larghezza, ma in special modo per l'alta qualità che si respira.

Sedili ampi, confortevoli, avvolgenti, dai rivestimenti elegantissimi, ma anche, insolitamente per una snob, simpatici, perchè la piccola Lancia vuole far innamorare tutti.

Le stesse portiere sono rivestite ottimamente e le qualità utilizzate sono trattate come se stessimo a bordo di un'ammiraglia. Anche perchè, non sono i centimetri che fanno di una luxury car, una top.

 

 

 

 

 

 

Vista Abitacolo


 

Votazione complessiva:

9,5

101

 

 

 

Ieri 2003

 

SPORTIVITA'

 8,5 

ELEGANZA

 9,0 

SIMPATIA

9,5

FINITURA

10,0


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,5

ELEGANZA

 9,0

SIMPATIA

9,5

FINITURA

9,5

   

Strumentazione

Caratteri e illuminazione verde acqua, vetri bombati e cromature.

Insomma, gran classe.

 

 


Calandra

Spesso si abusa e ci si inventa calandre per darsi un tono. La "Ypsilon" se lo può permettere.

 

 

 


Cofano bagagli

Un baule che rende omaggio a quelle vetture antiguerra che facevano del possente vano bagagli un biglietto da visita.

 


Maniglia

La storia la si legge anche nei particolari, come una semplice maniglia della portiera.

La sensazione una volta afferrata è quella di fare un salto indietro nei decenni, quando la cura dei dettagli era tutto.

 

 

120


116


 

 

i18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

logo itauto2

www.itautoweb.it