logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

Ultima modifica: Martedì 16 febbraio 2010

 

        Anteriore 8,5      3/4 Anteriore 9,0      Laterale 9,5      3/4 Posteriore 8,5       Posteriore 8,5      Plancia 9,0       Abitacolo 9,0  

                                                                                       Votazione Totale: 9,0                                                                              

Simpatia corsaiola

 

Il frontale riesce ad unire tanta simpatia con grinta da vendere, senza dimenticare un pizzico di eleganza che le permette di essere a tanti anni di distanza una "classica".

Bassa come deve essere una vera spider, con un paraurti che sembra un tutto uno con il musetto e il cofano. Grande onda inferiore che oltre a divenire un corsaiolo spoiler apre una bocca di ventilazione per il raffreddamento del motore ragguardevole.

Musettino carino con una piccolissima presa d'aria proprio sopra il paraurti ai lati della quale troviamo due fanali carenati. Fanali dai quali scaturiscono due bombature che si alzano prolungandosi sino al parabrezza, che risulta di cornice nera e piuttosto basso.

Delizioso il cofano motore di sapore antico; all'interno delle due bombature laterali forma un semicerchio.

Bellissimi e intonati alla vettura gli specchietti retrovisori esterni in tinta carrozzeria, da vera sportiva, così come particolari le pinne che si intravedono dal frontale sui lati della carrozzeria.

 

 

Vista Anteriore


Votazione complessiva:

8,5

 

101

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

9,0

          

ELEGANZA

 8,5 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

 8,5

 

ELEGANZA

 8,5

 

SIMPATIA

9,0

 

 

 

 

Che carina la piccolina!

 

Con la vista di 3/4 anteriore si percepisce la compattezza della vettura. Stiamo parlando di una spider come quelle di una volta, slanciata ma corta. Appena 392 cm di lunghezza per 164 cm di larghezza.

Una utilitaria come la Fiat Grande Punto che supera di slancio la soglia dei 4 metri, al suo confronto pare un'ammiraglia. Eppure la "Barchetta" non pare minuta, grazie alle giuste proporzioni, tra carrozzeria, ruote, parabrezza.

Grandi ruote ben supportate da una carrozzeria certo bassa, ma molto ondeggiante che si alza proprio in prossimità dei pneumatici. Molto evidenti le bombature sui lati del cofano, che pare proteggano il suo contenuto, il bel 1.8 i 16v brillante ed anche parsimonioso.

 

Vista  3/4 Anteriore


Votazione complessiva:

9,0

 

101

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

9,0

          

ELEGANZA

 9,0 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,5

 

ELEGANZA

 8,5

 

SIMPATIA

9,5

     

Antica? Moderna? Senza tempo!

 

La vista laterale si commenta da sola.

E' moderna, ma riporta alla mente sportive di razza "rampante" degli anni del boom economico.

Passo lungo e sbalzi corti, specie quello posteriore. Il profilo è come un'onda del mare. Dal frontale sale per scendere dolcemente sul corpo centrale e rialzarsi posteriormente, per chiudersi in una curva unica tra cofano bagagli e paraurti.

Il profilo di carrozzeria che esce come una piccolissima aletta segue questo andamento leggermente ondulatorio, caratterizzando molto la vettura.

Il cofano è piuttosto lungo considerando le modeste dimensioni della spider italiana, così come il bagagliaio ha la sua importanza. Da notare come la capottina scompare totalmente alla vista, creando una purezza estetica notevole, ancor più esaltata dal parabrezza basso, avvolgente e inclinato.

 

Vista  Laterale


 

Votazione complessiva:

9,5

101

 

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

 9,5 

          

ELEGANZA

 9,5 

 

SIMPATIA

9,5

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

 9,0

 

ELEGANZA

 9,5

 

SIMPATIA

9,5

     

 Intima sportività

 

Due posti e nulla più. Una spider come i vecchi tempi, semplice, poco ingombrante e agile. In questa vista mostra tutte le sue potenzialità.

Corpo centrale ampio ed esclusivo per i SOLI due occupanti, muso sfuggente per fendere l'aria e coda robusta ma elegante per contenere capottina e bagagli per una coppia. A tal proposito da menzionare l'opzione del porta bagagli esterno in acciaio cromato che trova posto sopra la coda; molto classico e affascinante.

Così come delizioso appare il morbido raccordo tra profilo laterale e coda stessa.

Gradevole l'accenno di pinna anteriore proprio a ridosso della ruota davanti, che crea un effetto minigonna, raccordandosi con la pinna sul paraurti anteriore.

Qui tutto è in tinta carrozzeria, tranne il parabrezza contrastante che dona visivamente forza e resistenza notevoli.

Molto delicato il raccordo tra baule e paraurti, che, come se fossero speculari, mentre il primo scende verso l'esterno della macchina, il secondo rientra con pari angolo.

 

Vista  3/4 Posteriore


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

 9,0 

          

ELEGANZA

 9,0 

 

SIMPATIA

9,5

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

9,0

 

ELEGANZA

 9,0

 

SIMPATIA

9,0

     

Occhietti peperini.

 

Tanta simpatia in una piccola coda.

Cofano bagagli e paraurti sembrano si uniscono a mezza altezza, formando un'insieme unico.

La parte bassa del paraurti è molto particolare con una bocca di ventilazione, che funge da sfogo. Sopra di essa troviamo una pinna che si sviluppa in tutta la larghezza del paraurti stesso e sopra ancora l'alloggio scavato per la targa ai cui lati due luci rettangolari di colore rosso.

Una linea di giunzione raccorda il paraurti con il cofano bagagli, che come il cofano motore anteriore, tende ad avere due bombature agli estremi per abbassarsi dolcemente all'interno.

Simpaticissime le due coppie di luci rettangolari a sviluppo verticale con quelle esterne più lunghe.

Semplici e ma caratterizzanti le pinne verticali che si sviluppano ai lati del paraurti, che allargandosi in prossimità delle ruote, divengono come dei paraspruzzi, regalando grinta aggiuntiva, così come il doppio tubo di scarico sul lato sinistro.

 

Vista Posteriore


 

Votazione complessiva:

8,5

101

 

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

 9,0 

          

ELEGANZA

 8,5 

 

SIMPATIA

9,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

 8,5

 

ELEGANZA

 8,5

 

SIMPATIA

8,0

     

Bella e sportiva

 

Una delle più riuscite realizzazioni di casa Fiat. Eleganza notevole, sportività da vendere, ergonomia ineccepibile e una qualità costruttiva e di trattamento dei materiali di alto livello.

Il mobiletto centrale, rivolto leggermente verso il conducente, è importante e si raccorda perfettamente con il tunnel dove è alloggiato il cambio e dietro il freno a mano. Tale mobiletto si raccorda a destra in modo curvilineo con il cassetto portaoggetti dinanzi al sedile del passeggero, mentre intrigante l'unione della palpebra strumenti del guidatore con la bocchetta centrale sinistra.

Strumentazione sportiva, raccolta in 3 elementi circolari. Il volante è tipico delle soluzioni sportive made in Fiat, ovvero piccolino, a tre razze con rigonfiamenti accentuati all'altezza della presa.

Affascinante e di gusto antico l'uso del metallo nella parte bassa della plancia, lo stesso materiale e stessa tinta della carrozzeria esterna, già come avviene sulla sportivissima Fiat Coupè di metà anni '90.

 

 

Vista Plancia


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 1995

SPORTIVITA'

 9,5 

ELEGANZA

9,0

SIMPATIA

9,0

STRUMENTAZIONE

9,0

FINITURA

9,0


 

Oggi 2010

SPORTIVITA'

 9,5

ELEGANZA

 8,5

SIMPATIA

8,5

STRUMENTAZIONE

8,5

FINITURA

9,0

     

Bella e ben fatta

 

Al pari della plancia, l'intero ( seppur minuto visto che è solo per due ) abitacolo, è molto ben concepito.

Sedili di buona fattura, sagomati in modo sportivo, ma allo stesso tempo non troppo claustrofobici.

Molto belle le portiere, che al pari della plancia, riprendono in parte elementi in metallo della carrozzeria, costituendo un quadro di tessuto, plastica e acciaio di notevole effetto.

Ottima anche la versione con tetto rigido ( hard top ) che la rende una coupè invernale.

 

 

Vista Abitacolo


 

Votazione complessiva:

9,0

101

 

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

 9,5 

ELEGANZA

 9,0 

SIMPATIA

9,0

FINITURA

9,0


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

9,0

ELEGANZA

 8,5

SIMPATIA

8,5

FINITURA

8,5

   

 

Profilo classico

La fiancata ondulatoria esaltata dalla pinna laterale che la rende classica ed unica allo stesso tempo

 

 


 

Specchietto retrovisore

Lo specchietto retrovisore esterno oltre ad essere funzionale, è un bellissimo esempio di design. Sportivo, robusto e leggero allo stesso tempo, completamente in tinta carrozzeria.

 

 


Cofano motore

Il cofano motore è di stile antico, piccolo a all'interno del cofano stesso, protetto ai lati delle due bombature.

 

 


Strumentazione

Strumentazione classica, con tre elementi ben distinti. Il tachimetro centrale di ridotte dimensioni ed ai lati di esso, più grandi troviamo a sinistra il contachilometri e a destra indicatore di temperatura e carburante.

 

 

 

 

120


116


i18


i18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

logo itauto2

www.itautoweb.it