logo1st1st10st13st20st25st36


 Itautoweb
banner1

134 296 367 564 580 637 670 695 778 894 m1283 1298p 1306  1344 1574 

"La tua auto italiana dal 1993 ad oggi"      

Notizie storia design curiositÓ oggi ieri la tua prova
chi siamo       Eco itauto       dizionario       prima pagina       contattaci       confronti       concessionari

Ultima modifica: Mercoledì 10 febbraio 2010

 

        Anteriore 8,5      3/4 Anteriore 9,0      Laterale 7,5      3/4 Posteriore 8,5       Posteriore 7,5      Plancia 7,5       Abitacolo 8,0  

                                                                                       Votazione Totale: 8,0                                                                              

Veloce ed equilibrata

 

Il frontale è una delle parti meglio riuscite, specie in questa versione "Super" che risulta più elegante e affascinante della versione "Normale".

Fari più sottili dalla 164 1° Serie ed una calandra triangolare con un'accentuata cromatura tridimensionale. Molto caratterizzanti i fascioni paraurti che sporgono notevolmente verso l'esterno accentuando la sensazione d'imponenza e di forza. Come avveniva in quegli anni, il fascione si presenta in tinta carrozzeria nella parte alta e in nero nella zona sottostante caratterizzata dalla presenza di fendinebbia quadrati agli estremi ed una bella ampia presa d'aria di raffreddamento. Ad unire paraurti con fanaleria e calandra una spessa barra di acciaio cromato che dona un punto di eleganza in più. Il cofano appare molto semplice con una certa bombatura che parte dall'anteriore della calandra e si allarga leggermente giungendo sino al parabrezza.

Molto belli e caratterizzati aerodinamicamente gli specchietti retrovisori esterni in tinta carrozzeria.

 

 

 

Vista Anteriore


Votazione complessiva:

8,5

 

101

 

 

Ieri 1993

 

SPORTIVITA'

9,5

          

ELEGANZA

8,5

 

SIMPATIA

8,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

9,0

 

ELEGANZA

 8,0

 

SIMPATIA

8,0

 

 

 

 

Ammiraglia da corsa

 

Forza, bellezza e potenza si esprimono al meglio nella vista di 3/4 anteriore. Muso basso e largo che si alza verso il baule, evidenziando l'andamento a cuneo delle Alfa più sportive.

La cromatura presente sul muso, corre anche su tutta la fiancata ed evidenzia in modo accentuato l'inclinazione verso l'alto del solco laterale che contraddistingue tutte le 164 sin dal suo esordio nel 1987. Molto gradevoli i cerchi in lega anche se non troppo sportivi.

A nostro giudizio questa vista mostra tutta la classe della vettura e come dopo più di 15 anni sia ancora gradevole e tutto sommato attuale.

 

 

Vista  3/4 Anteriore


Votazione complessiva:

9,0

 

101

 

 

Ieri 1993

 

SPORTIVITA'

9,5

          

ELEGANZA

9,0

 

SIMPATIA

8,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

9,0

 

ELEGANZA

 8,5

 

SIMPATIA

7,5

   

Passo troppo corto

 

La 164 è sempre stata una ammiraglia dalle dimensioni non esagerate. Oggi i suoi 467 cm sono nettamente inferiori rispetto a medie che superano i 480 cm. Ovviamente è da tener presente che nel 1993 la 164, seppur rivista è la stessa bella ammiraglia che vide la luce nel 1987. Specie guardandola lateralmente si nota una vecchia concezione; muso e coda lunghi e pronunciati e corpo centrale (l'interasse cioè il passo tra le due ruote) piuttosto raccolto e concentrato. Di fianco la 164 assomiglia molto a due berline francesi Peugeot, la 405 e la 605, specie il giro porta ed il taglio della fiancata sul cofano motore e sul baule. Forse perchè entrambe sono creature della celebre mano di “Pininfarina”?

Molto interessante stilisticamente come la portiera posteriore crei un angolo acuto scendendo verso il passa ruota. Dona quella sensazione di potenza, come se la vettura tenda sempre a correre. Lateralmente i montanti, specie quello arretrato, non sono troppo inclinati e ciò è dovuto proprio alla non eccessiva lunghezza del corpo vettura. E' un peccato perchè, se maggiormente inclinati, avrebbero marcato la sensazione di sportività che si sprigiona dalla 4 porte milanese.

 

 

Vista  Laterale


 

Votazione complessiva:

7,5

101

 

 

 

Ieri 1993

 

SPORTIVITA'

8,5

          

ELEGANZA

8,0

 

SIMPATIA

7,5

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

7,5

 

ELEGANZA

 7,0

 

SIMPATIA

7,0

   

Forza e potenza

 

Originalissima la vista di 3/4 posteriore. Lo sviluppo a cuneo è notevole. pare che la vettura si alzi da terra giungendo verso il posteriore. Gradevoli le maniglie che sono quasi a livello carrozzeria ed utilizzano come spazio di presa la rientranza che corre per tutta la lunghezza della berlina.

Il baule, molto alto, tende leggermente ad abbassarsi per incontrare il termine della coda stessa. In questa vista la 164 Super mostra tutti i suoi muscoli e la forza che sanno sprigionare i suoi motori.

 

 

Vista  3/4 Posteriore


 

Votazione complessiva:

8,5

101

 

 

 

Ieri 1993

 

SPORTIVITA'

 9,0 

          

ELEGANZA

8,5

 

SIMPATIA

8,0

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,5

 

ELEGANZA

 8,0

 

SIMPATIA

8,0

   

Unica nella luce

 

Guardandola da dietro la 164 appare molto più larga di quanto essa sia realmente. Non che sia stretta, intendiamoci, ma i suoi 176 cm oggi sono alla portata di qualsiasi compatta a 2 volumi.

Ruolo determinante a crearne una sensazione di imponenza è l'originalissima disposizione della fanaleria. Essa si sviluppa per l'intera larghezza del posteriore, da fiancata a fiancata senza alcuna interruzione. Una retta luminosa, lievemente inclinata verso l'interno del baule continuando la scalfittura della fiancata.

Cromaticamente si distingue per un rosso brunito che taglia in due il bordo superiore del baule dove troviamo la sigla che identifica la berlina più il logo circolare di Arese. Tra paraurti e fanaleria invece la targa.

Come nell'anteriore, molto belli i paraurti maggiorati che si estendono verso l'esterno della carrozzeria.

 

Vista Posteriore


 

Votazione complessiva:

7,5

101

 

 

 

Ieri 1993

 

SPORTIVITA'

8,0

          

ELEGANZA

8,0

 

SIMPATIA

7,5

 


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,0

 

ELEGANZA

 7,5

 

SIMPATIA

7,0

   

Squadrata e completa

 

Ricca per equipaggiamento ma molto datata. Probabilmente la parte più vecchia della vettura, quella che mostra veramente gli anni del progetto. Plastiche rigide, e linee rette.

Particolare ed ergonomicamente ineccepibile, con tutti i comandi rivolti verso il pilota, una consolle che pare come un parallelepipedo sormontato da bocchette d'aerazione squadrate anche esse. Non molto originale il porta oggetti dinanzi al passeggero.

La stessa palpebra che ricopre il quadro strumenti dietro al volante è ossuto, ma guadagna punti in quanto a completezza di indicatori, che farebbe invidia senza dubbio alle recenti berline che oggi sembrano avare d'informazioni.

Il volante appare molto massiccio, specie nella sua parte centrale per via della presenza (nelle ultime versioni) dell'air-bag.

 

 

Vista Plancia


 

Votazione complessiva:

7,5

101

 

 

 

Ieri 1993

SPORTIVITA'

 8,5 

ELEGANZA

7,0

SIMPATIA

7,0

STRUMENTAZIONE

8,5

FINITURA

7,5


 

Oggi 2010

SPORTIVITA'

7,5

ELEGANZA

 6,0

SIMPATIA

6,0

STRUMENTAZIONE

7,5

FINITURA

6,5

   

Sedili per famiglie sportive

 

Qualsiasi 164, senza distinzione, è caratterizzata da un abitacolo confortevole, ma soprattutto contraddistinto da sedute sportive. Si rinuncia qualche cosa in termini di abilità, per donare grande piacere di guida. Infatti la selleria, sia anteriormente che posteriormente è molto profilata, perchè ogni persona che accede ad una vera Alfa, che sia il pilota od un suo passeggero possa sentire sul suo corpo i brividi che solo cavalli di razza sanno regalare.

La qualità della selleria e delle portiere è molto buona e la superficie vetrata ampia ma con una linea di cintura sufficientemente alta, dona una sensazione di sicurezza e avvolge ancor di più tutti gli occupanti.

 

 

Vista Abitacolo


 

Votazione complessiva:

8,0

101

 

 

 

Ieri 1995

 

SPORTIVITA'

9,0

ELEGANZA

8,0

SIMPATIA

7,5

FINITURA

8,0


 

Oggi 2010

 

SPORTIVITA'

8,5

ELEGANZA

 7,5

SIMPATIA

7,0

FINITURA

7,0

   

 

Firma d’autore

Sarà un dettaglio ma a noi piace molto la firma dello stilista posizionata proprio dietro alla freccia laterale sul parafango anteriore. un dettaglio di classe per una vettura che ha fatto storia ed è sempre piacente

 


Logo in evidenza

Una calandra piccolina come quella originale della 1° Serie della 164, ma notevolmente modificata. Non appare più come un semplice listello cromato che fa da contorno da un triangolo che funge da presa d'aria, bensì diviene un corpo a sé stante che con la sua rinnovata fisicità si motra al mondo per far conoscere il logo che in essa capeggia.

 


Imponenza protettiva

A distinguere le 164 "Normali" ( molto simili alla 1° Serie ), da quelle "Super" vi pensa la fascia paraurti con il listello cromato. Un minimo investimento industriale e la berlina appare diversa, migliore, grazie ad una maggiore eleganza e soprattutto ad una maggiore imponenza d'insieme, cosa assai gradita in un'ammiraglia che voglia dire la sua.

 

120

 


 

116


i18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

logo itauto2

www.itautoweb.it